Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

INCENDIATE 4 AUTO DEI VIGILI A SCICLI

INCENDIATE 4 AUTO DEI VIGILI A SCICLI

Il gesto incendiario per gli investigatori potrebbe essere un chiaro messaggio intimidatorio, in un paese dove il consiglio comunale è stato sciolto per infiltrazioni mafiose dal Consiglio dei Ministri e attualmente retto da tre prefetti.

 

 

INCENDIATE 4 AUTO DEI VIGILI A SCICLI –

Incendiate 4 auto dei vigili. Nella notte sono state incendiate quattro auto della polizia Municipale di Scicli. Le vetture si trovavano all’interno dell’autoparco, ospitato negli spazi della stazione ferroviaria. I carabinieri hanno visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’autoparco e hanno idividuato l’attentatore. Gianluca Agolino, 40 anni è stato denunciato per danneggiamento seguito da incendio. Sarebbe stato lui a dare fuoco alle auto della polizia municipale.
L’indagato è irreperibile da domenica scorsa quando si è allontanato dal reparto psichiatria dell’ospedale di Scicli dove si trovava ai domiciliari. Sabato scorso era stato arrestato dai carabinieri dopo che era entrato in un esercizio commerciale e aveva minacciato con un coltello il proprietario, Tentando di scicli_incendio_auto_pol_munrapinarlo. L’uomo, l’anno scorso, senza alcun motivo, aveva dato fuoco a un’auto di servizio dei carabinieri di Scicli con i militari a bordo. Subito bloccato era stato arrestato. Il gesto incendiario per gli investigatori potrebbe essere un chiaro messaggio intimidatorio, in un paese dove il consiglio comunale è stato sciolto per infiltrazioni mafiose dal Consiglio dei Ministri e attualmente retto da tre prefetti.

 

 

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook