Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SCOPERTA FABBRICA DI ARMI IN UNA OFFICINA

SCOPERTA FABBRICA DI ARMI IN UNA OFFICINA

Scoperto un arsenale nel quartiere Zisa a Palermo. All'interno di un’officina meccanica era stata allestita anche una galleria di tiro. Le manette sono scattate per un meccanico di 59 anni.

 

 

SCOPERTA FABBRICA DI ARMI IN UNA OFFICINA –

Scoperta fabbrica di armi.  Gli agenti della Squadra mobile di Palermo hanno scoperto all’interno di un’officina ubicata nel quartiere Zisa nel capoluogo siciliano, una vera e propria fabbrica illecita di armi e cartucce, pronte ad essere immesse sul mercato illegale. All’interno era stata allestita anche una rudimentale galleria di tiro per la prova delle armi. Nel corso dell’operazione la Polizia di Stato ha arrestato Giuseppe Cangialosi, 59 anni, meccanico incensurato proprietario dell’officina. Per lui l’accusa è fabbricazione, detenzione e porto abusivo di armi e materiale esplodente. La fabbrica di armi si trova in via Leonardo di Bartolomeo, all’interno della quale è stato fermato Cangialosi. Nel corso della perquisizione sono state trovate 3 pistole semiautomatiche con silenziatori, 273 cartucce calibro 7,65, circa 3.000 cartucce di vario calibro, 1.000 di calibro 12 per fucile ad anima liscia. Inoltre, sono stati rinvenuti numerosi silenziatori, caricatori, canne e varie parti di armi pronte persequestro_officina_fabbrica_armi_pa_3 essere assemblate, una pressa per realizzare le munizioni, bossoli, inneschi e ogive. Le armi prodotte venivano poi provate in una rudimentale galleria di tiro allestita nella stessa officina. Nell’abitazione del meccanico sono stati trovati 15 fucili di vario calibro, legalmente detenuti, ma custoditi in violazione delle prescrizioni previste dalla normativa, e circa 1.000 cartucce di varia misura. Tutto è stato sequestrato dagli agenti della polizia per essere poi inviati alla scientifica per gli accertamenti del caso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook