Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PARAPENDISTA CATANESE SI SCHIANTA E MUORE

PARAPENDISTA CATANESE SI SCHIANTA E MUORE

Tragedia a Piana degli Albanesi. Lo sfortunato parapendista si chiamava Giuseppe Di Stefano di Mascalucia. Il parapendista, quasi arrivato a monte Maganoce avrebbe avuto un problema con la vela precipitando sulle rocce sottostanti.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

PARAPENDISTA CATANESE SI SCHIANTA E MUORE –

Parapendista catanese si schianta e muore. Giuseppe Di Stefano di Mascalucia in provincia di Catania, si era recato a Palermo con degli amici con cui condivideva la passione del volo. Si è lanciato con il parapendio nella zona di Bolognetta per arrivare al lago di Piana per poi tornare indietro. Poi la tragedia avvenuta sui monti della zona di Piana degli Albanesi. Giuseppe è morto durante un lancio che si è trasformato in disgrazia. Il 55enne dalle prime notizie che sono arrivate, si è schiantato sulle rocce di monte Maganoce, nella zona del lago di Piana degli Albanesi. Di Stefano, quasi arrivato a monte Maganoce avrebbe avuto un problema con la vela precipitando sulle rocce sottostanti. Sono stati i compagni di volo a rendersi conto della tragedia e avvisare i soccorsi. parapendio_Piana_AlbanesiNonostante la zona impervia, per il recupero è stato necessario l’intervento del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico siciliano. Sul posto oltre i vigili del fuoco, sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118. Si tenta ora di ricostruire la dinamica dell’incidente.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook