Archiviato in | Cronaca Sindacale, Lavoro

FABBRICA EX FIAT DI TERMINI IMERESE RIAPRE CON ‘BLUTEC’

FABBRICA EX FIAT DI TERMINI IMERESE RIAPRE CON ‘BLUTEC’

Per gli ex dipendenti Fiat ormai disillusi, dopo tanti anni di sfide e proteste, il miraggio della riapertura diventa realtà con il nuovo marchio ‘Blutec’: l'azienda produrrà auto ibride in Sicilia. Lunedì 2 maggio, torneranno al lavoro i primi venti operai, nello stesso mese altri 20 e a giugno integrati altri 40 dipendenti.

 

 

FABBRICA EX FIAT DI TERMINI IMERESE RIAPRE CON ‘BLUTEC’

Termini Imerese. Dopo anni di proteste, mobilitazioni e trattative, a Termini Imerese è tornata la speranza con il marchio “Blutec”. Il 24 novembre del 2011 chiudeva i battenti ufficialmente la fabbrica Fiat. Dopo cinque anni di cassa integrazione e manifestazioni di protesta, lunedì riapre lo stabilimento di Termini Imerese. Adesso, in viale primo Maggio si nota la nuova insegna di ‘Blutec’. Si tratta della società del gruppo ‘Metec Stola’, che ha in programma di tornare a produrre auto ibride in Sicilia. E’ stato scelto il 2 maggio cioè il giorno successivo alla festa dedicata ai lavoratori. Quindi, torneranno a lavoro i primi 20 lavoratori ex Fiat su un bacino di 700 e si occuperanno di progettazione, un’attività propedeutica all’avvio del piano di ‘Blutec’ per la produzione di componenti per auto, che ha avuto il via libera da ‘Invitalia’: costo dell’operazione 95 milioni di euro. Sempre nel mese di maggio altri 20 fiat_termini_imereseoperai torneranno in fabbrica. Poi altri 40 saranno integrati a giugno.  Sono trascorsi cinque anni da quando l’ultima auto col marchio Fiat ha varcato i cancelli dello stabilimento siciliano del Lingotto per raggiungere “il mercato”. Per gli ex dipendenti Fiat ormai disillusi, dopo tanti anni di sfide e proteste, il miraggio della riapertura diventa realtà con ‘Blutec’.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook