Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CAVALLO FERITO TRASFORMATO IN CARNE DA MACELLO

CAVALLO FERITO TRASFORMATO IN CARNE DA MACELLO

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CAVALLO FERITO TRASFORMATO IN CARNE DA MACELLO –

Cavallo ferito trasformato in carne da macello. Il fatto è avvenuto alle sette del mattino, in una stradina di San Cristoforo. Una pattuglia dei Carabinieri di Piazza Dante, mentre si trovava a compiere un giro di controllo ha notato un cavallo zoppicante che sanguinava dalla bocca. In un primo momento i militari hanno identificato le due persone che erano con l’animale chiedendo l’intervento dei veterinari Asp che hanno visitato il cavallo riaffidandolo alle cure del proprietario.
Dopo qualche ora la pattuglia è tornata in zona e mentre compiva un controllo in via Fenga ha notato un uomo con gli indumenti sporchi di sangue uscire da una stalla ubicata nella stessa via. Dopo aver identificato l’uomo sono stati avvertiti i Nas che subito hanno effettuato un’ispezione sul posto. Dai dati acquisiti è emerso che il purosangue visitato poche ore prima dai veterinari era stato macellato e la carne suddivisa in pezzi era stata sistemata all’intero di grandi sacchi di plastica pronta per essere trasportata e venduta.
Sono state denunciate alla Procura della Repubblica 4 persone con l’accusa di aver ucciso con crudeltà l’animale, perché non avevano le autorizzazioni previste dalla normativa vigente per i locali e per il pessimo stato di conservazione della carne. Inoltre, sono state avviate le indagini per capire se gli indagati sono coinvolti in un giro di corse clandestine di cavalli. Inoltre, sono in corso le dovute verifiche sulla proprietà del cavallo e dai primi accertamenti risultava essere un purosangue inglese di quattro anni che nel 2014 aveva partecipato ad alcune corse all’ippodromo Capannelle di Roma. I Nas hanno posto sotto sequestro la stalla e la carne.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook