Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ALLARME ALL’ARS: UOMO CON PISTOLA FERMATO ALL’INGRESSO

ALLARME ALL’ARS: UOMO CON PISTOLA FERMATO ALL’INGRESSO

Palermo, allarme a Palazzo dei Normanni. Un attore quarantenne con un'arma giocattolo fermato al varco per l'accesso dei turisti. Interrogato si difende dicendo che era un oggetto di scena.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

ALLARME ALL’ARS: UOMO CON PISTOLA FERMATO ALL’INGRESSO –

Allarme all’Ars. Gli accertamenti effettuati dalla sorveglianza hanno rilevato una pistola dentro un borsone di proprietà di una persona che è stata bloccata. Si tratta di un attore palermitano di 40 anni. L’uomo ieri è stato bloccato mentre entrava a Palazzo dei Normanni con l’arma giocattolo. L’attore F.R. ha detto che era un oggetto di scena. La pistola è stata intercettata dai vigilantes addetti al monitor del sistema di controllo ai raggi x all’interno di una borsa e non presentava il tappo rosso. Gli addetti alla sorveglianza hanno subito avvertito la polizia. Gli agenti subito intervenuti, cercano di valutare ancora la posizione dell’uomo e perché lo stesso stesse cercando di entrare all’Ars con la palazzo_dei_normannipistola giocattolo.
Infatti, il personale, turisti e visitatori per poter accedere nella sede del Parlamento Regionale devono superare i controlli del sistema ai raggi x e del metal detector. Il sistema è stato adottato per garantire la sicurezza dopo gli attentati terroristici di Parigi.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook