Archiviato in | Arte e Cultura, Incontri, Università

NOA INCONTRA GLI STUDENTI DELL’ATENEO CATANESE

NOA INCONTRA GLI STUDENTI DELL’ATENEO CATANESE

Print Friendly, PDF & Email

 

 

NOA INCONTRA GLI STUDENTI DELL’ATENEO CATANESE –

Noa incontra gli studenti. La celebre cantante israeliana Achinoam Nini, in arte, Noa, lunedì 4 aprile, alle ore 10, nell’aula 3 del Palazzo centrale dell’Università di Catania, incontrerà studenti e docenti dell’Ateneo per una conversazione sul tema “In Dreams Begin Responsibilities? Freedom and Commitment of the Artist”. La libertà e l’impegno dell’artista, tra sogni e responsabilità. Prende spunto dall’opera dello scrittore statunitense Delmore Schwartz: “Nei sogni iniziano le responsabilità”. L’incontro è promosso da Radio Zammù e anticipa i concerti che la cantante terrà al Teatro Massimo Bellini il 5 e 6 aprile prossimi. Grazie ad un accordo tra l’Ateneo catanese e l’Ente musicale, tutti gli studenti che si presenteranno al botteghino esibendo il proprio tesserino universitario potrannonoa_studenti_università eccezionalmente acquistare un biglietto unico per uno dei due concerti al prezzo di 20 euro (offerta valida fino ad esaurimento posti).

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook