TEATRO BELLINI: CORSI PER SARTO DELLO SPETTACOLO

TEATRO BELLINI: CORSI PER SARTO DELLO SPETTACOLO

Si comincia, nel mese di aprile, con il mestiere del sarto di scena: 1000 ore di lezione, uno stage pratico in azienda e la possibilità di assistere agli spettacoli dal vivo. Le iscrizioni saranno possibili entro il 31 marzo 2016. Il corso è finalizzato alla formazione di sarti che, inseriti nel processo produttivo che porta alla messa in scena di uno spettacolo, collaborino alla realizzazione dei costumi di scena.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

TEATRO BELLINI: CORSI PER SARTO DELLO SPETTACOLO –

Il Teatro Massimo Bellini di Catania è capofila dell’iniziativa che apre ai giovani tra i 18 e i 25 anni la possibilità di prendere parte a una ricca proposta di corsi di formazione tenuti da professionisti di fama rinomata, tutti legati al magico mondo del teatro. Si comincia, nel mese di aprile, con il mestiere del sarto di scena: 1000 ore di lezione, uno stage pratico in azienda e la possibilità di assistere agli spettacoli dal vivo. Le iscrizioni saranno possibili entro il 31 marzo 2016.
Il corso è finalizzato alla formazione di sarti che, inseriti nel processo produttivo che porta alla messa in scena di uno spettacolo, collaborino alla realizzazione dei costumi di scena dalla fase di confezione, curandone la messa in prova e assicurandone il funzionamento durante la rappresentazione (cambi veloci, riparazioni), alla fase di manutenzione, fino all’archiviazione e conservazione. Il progetto formativo è strutturato per sviluppare competenze specifiche sartoriali attraverso un percorso di apprendimento tecnico (tecniche di cucito e conoscenza delle tecnologie dei materiali) e artistico (studio dell’evoluzione del costume storico e tecniche di elaborazione del costume) alternando lezioni d’aula ed esercitazioni pratiche. Lo stage consente di sperimentare dal vivo quanto appreso in aula e durante le esercitazioni pratiche, e viene svolto presso laboratori sartoriali e/o teatrali.
Il corso di formazione, organizzato nell’ambito di Legalit-Ars, progetto di formazione e diffusione delle Arti e Mestieri dello Spettacolo per lo sviluppocorsi_formazione_sartoria_dello_spettacolo della Legalità e finanziato dal Programma Operativo Nazionale FESR “Sicurezza per lo Sviluppo”, ospita un numero massimo di 15 partecipanti e richiede, oltre al limite di età, una serie di requisiti consultabili sul bando al sito www.teatromassimobellini.it
Legalit-ars è un progetto reso possibile dalla sinergia tra i teatri Massimo Bellini di Catania, San Carlo di Napoli, Massimo di Palermo, Consorzio Teatro Pubblico Pugliese e della Scala di Milano. Una collaborazione che si è sviluppata negli anni per mettere a punto un complesso percorso didattico teso a valorizzare l’inclusione sociale e la valorizzazione della legalità attraverso la diffusione di competenze artistiche, per mettere a frutto le aspirazioni e le attitudini dei giovani siciliani.
Una vera e propria “chiamata alle arti” in cui è protagonista la trasmissione di un mestiere che storicamente avveniva in forma diretta e univoca da maestro ad allievo. Un’occasione unica che unisce tecnologie moderne e tradizione affinché non si perdano quelle tecniche di spettacolo tramandate per decenni in Italia.

Benedetta Intelisano

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook