Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SCACCO AI CLAN PALERMITANI, 62 ARRESTI

SCACCO AI CLAN PALERMITANI, 62 ARRESTI

Maxi blitz dei carabinieri. Decapitati i mandamenti di Villagrazia-Santa Maria di Gesù e San Giuseppe Jato arrestate 62 persone. I militari sequestrano imprese, attività commerciali e immobili.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

SCACCO AI CLAN PALERMITANI, 62 ARRESTI –

Scacco ai clan palermitani. Questa mattina all’alba, i carabinieri di Palermo hanno arrestato 62 persone e sequestrato diverse imprese, attività commerciali e immobili, ritenuti frutto di illecito arricchimento. L’operazione ha decapitato di fatto due clan palermitani e precisamente i ‘mandamenti’ di Villagrazia-Santa Maria di Gesù e San Giuseppe Jato. Il blitz è stato coordinato dalla Dda di Palermo e le indagini sono state sviluppate dal Ros e dal gruppo carabinieri di Monreale. Le attività investigative hanno permesso di ricostruire l’organigramma dei clan, iblitz_pa_mafia_62_arresti nuovi vertici e i rapporti con i boss dei mandamenti vicini. L’inchiesta, inoltre, svela numerosi episodi di estorsione, intimidazioni e danneggiamenti. Le 62 misure cautelari sono state emesse dal gip nei confronti di persone accusate di associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, ricettazione, favoreggiamento e reati in materia di armi aggravati dal metodo mafioso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook