Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: STADIO MASSIMINO, FERMATI ULTRÀ INCAPPUCCIATI

CATANIA: STADIO MASSIMINO, FERMATI ULTRÀ INCAPPUCCIATI

Ultrà catanesi muniti di scooter erano pronti ad aggredire i tifosi della Juve Stabia. La polizia inoltre ha trovato all’interno del pullman dei campani, armi e fumogeni. Nell'ambito di controlli preventivi disposti dal questore Marcello Cardona sono stati evitati dalla polizia di Stato scontri durissimi che avrebbero potuto causare gravi danni a persone e cose.

 

 

CATANIA: STADIO MASSIMINO, FERMATI ULTRÀ INCAPPUCCIATI –

Catania. Prima della gara, la polizia di stato evita scontri tra tifosi della Juve Stabia e del Catania. La partita giocata nello stadio Angelo Massimino terminata 1-1 ed era valida per il campionato di Lega Pro. Nel corso della bonifica dello stadio gli investigatori hanno trovato diversi fumogeni e uno striscione che inneggiava a un capo ultra della Curva Sud da poco arrestato. La polizia di Stato ha anche intercettato e disperso un gruppo di ultra del Catania che, incappucciati e a bordo di scooter, attendevano il passaggio di tifosi ospiti per aggredirli. Sull’autobus dove viaggiavano ultra della Juve Stabia, scoperti e sequestrati fumogeni, bombe carta, bastoni e un tirapugni in acciaio.
La polizia di Stato, nell’ambito di controlli preventivi disposti dal questore, Marcello Cardona ha evitato gravi stadio_massimino_ct_poliziascontri. Gli accertamenti erano stati attivati in considerazione della rivalità tra i due gruppi di ultra e la contestazione degli etnei nei confronti della squadra rossoazzurra. La Questura di Catania ha avviato accertamenti e indagini per adottare eventuali provvedimenti amministrativi o giudiziari.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook