Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TRAPANI: SCOPERTO TRAFFICO METALLI PREZIOSI RUBATI

TRAPANI: SCOPERTO TRAFFICO METALLI PREZIOSI RUBATI

Blitz condotto dai militari della guardia di finanza. Nel corso dell’operazione sono state denunciate 22 persone. Acquistavano da negozianti ‘compro oro’ oggetti di provenienza illecita e li riciclavano fondendo i metalli per poi rivenderli con false fatturazioni a società di Catania e Roma. Le fiamme gialle hanno stimato un giro d'affari di quasi un milione di euro.

 

 

 

TRAPANI: SCOPERTO TRAFFICO METALLI PREZIOSI RUBATI –

Trapani – Catania – Roma. Blitz coordinato dai mlitari della Guardia di Finanza che ha stroncato il commercio illecito di metalli preziosi. Acquistavano da negozianti ‘compro-oro’ oggetti d’oro e d’argento di provenienza illecita e poi li trasformavano in lingotti fondendoli per rivenderli con false fatturazioni a società di Catania e Roma. Tra i trafficanti denunciati due sono stati posti agli arresti domiciliari e a uno di loro è stato imposto l’obbligo di dimora a Palermo. L’accusa contestata dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Trapani alle 22 persone indagate in stato di libertà è ricettazione e riciclaggio di oro e argento. Nel corso delle indagini gli investigatori hanno sequestrato oltre gdf_compro_oro_trapani_catania12 chilogrammi di monili in oro e argento di provenienza furtiva. Il valore complessivo delle operazioni di riciclaggio accertate, relative alla illecita commercializzazione di oltre 20 kg di oro e 6 kg di argento. Il totale della refurtiva ammonta a circa un milione di euro. Le vendite illecite avvenivano utilizzando una vecchia partita Iva di una gioielleria di famiglia non più attiva da anni e di un’impresa inesistente appositamente creata in Germania.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook