Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TERREMOTO SICILIA: REGISTRATA NUOVA SCOSSA TRA RAGUSA E SIRACUSA

TERREMOTO SICILIA: REGISTRATA NUOVA SCOSSA TRA RAGUSA E SIRACUSA

Il nuovo movimento tellurico registrato è di magnitudo 2.3. Si è verificato poco dopo le ore 5.14. La scossa non è stata avvertita dalla popolazione e non vi sono danni. Ieri registrato uno sciame sismico per un totale di sette eventi, il più forte alle 18.57 di magnitudo 3.7. Scuole chiuse a Giarratana. I due eventi di alta intensità sono stati avvertiti nettamente dalla popolazione, anche nella provincia di Catania.

 

 

 

TERREMOTO SICILIA: REGISTRATA NUOVA SCOSSA TRA RAGUSA E SIRACUSA –

Terremoto Scilia. La terra continua a tremare. Un nuovo sisma è stato rilevato stamane dall’Ingv, alle ore 5,14 con magnitudo 2.3 Richter, nella stessa zona dove era stato registrato ieri. La profondità dell’ipocentro, quasi sette chilometri, non lo ha reso avvertibile. La protezione civile per ora non ha segnalano danni a cose o persone. Dopo lo sciame sismico di ieri, oggi, le scuole di Giarratana, comune in provincia di Ragusa, sono rimaste chiuse. Il sindaco, Bartolo Giaquinta, ha emanato l’ordinanza per consentire ai tecnici comunali di verificare la staticità degli immobili. Ieri lo sciame sismico è stato localizzato nella parte sud-occidentale dell’isola, dopo quello di intensità 4.6 Richter terremoto_sicila_rg_srregistrato alle 16.30 altre sette scosse di terremoto sono state rilevate dall’Ingv nella stessa zona. Quella di maggiore intensità magnitudo 3.7 Richter è stata individuata dai sismografi alle ore 18.57. I due eventi sono stati avvertiti nettamente dalla popolazione, anche nella provincia di Catania.

 

Una risposta a “TERREMOTO SICILIA: REGISTRATA NUOVA SCOSSA TRA RAGUSA E SIRACUSA”

  1. maikol ha detto:

    Dicono che è uno sciame prettamente tettonico come una rasicurazione che nulla possa accadere e quindi andate a dormire tranquilli. Facciamo come all’Aquila tutti tranquilli e poi il botto con un sisma maggiore con vittime e crolli. Credo che sia meglio tacere che dare rassicurazioni alquanto rischiose e forse senza fondamento scientifico.

Trackbacks/Pingbacks


Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook