Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: SCIPPATORE ARRESTATO, VITTIMA UN TURISTA UNGHERESE

CATANIA: SCIPPATORE ARRESTATO, VITTIMA UN TURISTA UNGHERESE

Lo scippo del borsello è avvenuto in piazza Borsellino a Catania, poi la fuga. Arrestato Michael Musumeci 22 anni, aveva ancora con se la refurtiva 29.000 fiorini ungheresi pari a 510 euro. Il malvivente si trova in camera di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CATANIA: SCIPPATORE ARRESTATO, VITTIMA UN TURISTA UNGHERESE –

Catania. Un turista ungherese è stato scippato del borsello in piazza Borsellino a Catania. A compiere l’atto, Michael Musumeci, 22 anni. Gli agenti della sezione ‘Volanti’ della polizia di Stato lo hanno individuato e dopo un inseguimentoauto_polizia_2 lo hanno arrestato. Il giovane, è stato trovato in possesso di 510 euro e di 29.000 fiorini ungheresi. Dopo l’arresto il Musumeci, ha fatto ritrovare il borsello con all’interno i documenti della vittima. Il 22enne dopo essere stato interrogato rimane in camera di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima. Intanto, Il turista ungherese, riavuto tutto quello che gli era stato rubato, è ripartito, come previsto, per tornare a casa.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook