Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ACIREALE (CT): IL PADRE GLI NEGA 100 EURO E LO MASSACRA DI BOTTE

ACIREALE (CT): IL PADRE GLI NEGA 100 EURO E LO MASSACRA DI BOTTE

Un disoccupato di 36 anni Il giorno di Capodanno aggredisce il padre anziano con calci e pugni. I carabinieri lo arrestano.

 

 

ACIREALE (CT): IL PADRE GLI NEGA 100 EURO E LO MASSACRA DI BOTTE –

Acireale. Il figlio disoccupato aggredisce l’anziano padre il giorno di Capodanno con calci e pugni. Il genitore 70 anni si era rifiutato di dargli 100 euro. E’ quanto è stato contestato al 36enne che è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Acireale. I militari erano intervenuti dopo una telefonata effettuata da un vicino di casa al 112. La carabinieri nottevittima ha riportato ferite al torace, al volto e a una mano. Le contusioni e lacerazioni causate dalle percosse sono state giudicate guaribili in 10 giorni. Il 36enne è stato condotto in carcere per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni. Comunque le indagini continuano per capire se in passato il figlio usava violenza al padre per estorcergli denaro.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook