Archiviato in | Politica, Politica Regionale

REGIONE SICILIANA: BILANCIO, CROCETTA VOLA A ROMA

REGIONE SICILIANA: BILANCIO, CROCETTA VOLA A ROMA

Il presidente Crocetta con alcuni assessori e una delegazione di tecnici regionali ha incontrato a Palazzo Chigi i rappresentanti del governo nazionale. Tema della discussione il patto di rilancio della Sicilia. Sull’esito del tavolo tecnico il presidente ha espresso un palese ottimismo.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

REGIONE SICILIANA: BILANCIO, CROCETTA VOLA A ROMA –

Regione Siciliana. Sono iniziati ieri una serie di incontri a Palazzo Chigi tra i rappresentanti della Regione Siciliana e i delegati del governo nazionale sul bilancio regionale e sul patto di rilancio per la Sicilia. Presenti per l’occasione, il sottosegretario Claudio De Vincenti in rappresentanza del governo nazionale, per la Regione hanno partecipato il presidente Rosario Crocetta e gli assessori Giovanni Pistorio, Alessandro Baccei, e Antonello Cracolici. il governo regionale in merito al patto dello sviluppo in Sicilia ha presentato la sua proposta, che è contenuta in una delibera di giunta. Per Crocetta, Il lavoro svolto è stato molto apprezzato dai delegati del governo che chiedono di armonizzare tale proposta con un piano di interventi previsti, una volta in possesso dello stesso, l’accordo definitivo si potrebbe concludere già la prossima settimana. di il presidente Crocetta ha espresso un prudente ottimismo: “Sono convinto che nel corso di questa settimana – mercoledì pomeriggio è previsto un ulteriore incontro – si potrebbe chiudere l’accordo con lo Stato. Sui conti si sta puntando a soluzioni non assistenzialistiche ma di lungo periodo che consentano di avere certezza delle entrate rispetto all’equilibrio di bilancio, ma anche certezza delle riforme da fare nei prossimi mesi per eliminare sprechi e che mettano definitivamente a posto la finanza regionale”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook