Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

STATALE PALERMO-SCIACCA: CEDE PILONE VIADOTTO

STATALE PALERMO-SCIACCA: CEDE PILONE VIADOTTO

Per l’abbondanza di pioggia smotta il terreno che regge il pilone, si inclina la colonna. I carabinieri chiudono il tratto, ma l’Anas lo fa riaprire spiegando che non ci sono pericoli

 

 

STATALE PALERMO-SCIACCA: CEDE PILONE VIADOTTO –

Strada Palermo-Sciacca. Sulla statale che collega Palermo a Sciacca, maltempo e pioggia hanno fatto inclinare un pilone di un viadotto tra San Cipirello e San Giuseppe Jato. La strada è stata chiusa dal chilometro 23 al chilometro 28 per qualche ora, e poi riaperta. L’ordinanza di riapertura è stata decisa dai tecnici dell’Anas dopo una serie di sopralluoghi. La condizione del viadotto Traversa 2 era nota all’Anas che aveva già pronti dei lavori per la sistemazione dei giunti di dilatazione e del pilone. Da quanto rilevato dagli ingegneri dell’Anas non ci sono pericoli per gli automobilisti nonostante sia visibile che la soletta tra le campate è dilatata di alcuni centimetri. L’importante arteria stradale era stata chiusa questa mattina dai carabinieri che avevano chiesto l’intervento dei vigili del fuoco per valutare la stabilità del viadotto. Sono in corso delle valutazioni per verificare i lavori di scavo in itinere nei pressi del viadotto da parte di un’azienda che starebbe per costruire un edificio. Lavori che avrebbero provocato l’allagamento del pilone. All’opera anche i tecnici dell’amministrazione di San Giuseppe Jato che stanno verificando il rispetto dei parametri di queste opere. I carabinieri già nel mese di ottobre avevano notato delle deformazioni e avevano segnalato un pericolo riguardante il pilone del viadotto Traversa 2 e i tecnici dell’Anas avevano effettuato dei sopralluoghi e alla luce di questi, avevano dichiarato che il tratto di strada era sicuro. Intanto, le piogge di questi giorni hanno provocato uno smottamento del terreno attorno al pilone, che si è inclinato ulteriormente.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook