Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: BLOCCATA BANDA DI ESTORTORI CLAN SANTAPAOLA

CATANIA: BLOCCATA BANDA DI ESTORTORI CLAN SANTAPAOLA

Accertamenti investigativi effettuati dalla DDa della procura di Catania hanno accertato che un imprenditore di Belpasso era taglieggiato da un anno. Nel blitz sono state arrestate otto persone con a capo il boss: aveva scontato 26 anni di reclusione per associazione mafiosa e omicidio

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CATANIA: BLOCCATA BANDA DI ESTORTORI CLAN SANTAPAOLA –

Catania. Arrestate otto persone dai Carabinieri del comando provinciale di Catania, sono accusate, a vario titolo, di estorsione in concorso aggravata dall’aver agito avvalendosi delle condizioni previste dall’associazione mafiosa. Le indagini che hanno portato all’emissione del provvedimento iniziano da ricerche avviate nei mesi scorsi dalle quali è emerso che un imprenditore edile di Belpasso pagava una tangente di mille euro al mese al gruppo mafioso della zona che è collegato alla famiglia Santapaola-Ercolano. La Dda della Procura di Catania ha coordinato gli accertamenti investigativi, i quali, avrebbero documentato che l’estorsione era in atto da circa un anno, dopo che la vittima aveva subito un pestaggio riportando lesioni gravi. Secondo i militari dell’Arma il capo della cosca, sarebbe un elemento di notevole spessore criminale scarcerato recentemente dopo avere scontato 26 anni di detenzione per associazione mafiosa e omicidio.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook