Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ACQUA A CALTANISSETTA: TRA POCHI GIORNI TUTTO REGOLARE

ACQUA A CALTANISSETTA: TRA POCHI GIORNI TUTTO REGOLARE

Vertice sull’acqua a Palermo. Esito immediato e concreto. Interrotta per diversi giorni l’erogazione dell’acqua a Caltanissetta. Positivo il vertice di ieri promosso dal presidente Crocetta. Stabilito l’aumento del flusso a 50 litri al secondo. L'erogazione ritornerà entro due giorni

Print Friendly, PDF & Email

 

 

ACQUA A CALTANISSETTA: TRA POCHI GIORNI TUTTO REGOLARE –

Caltanissetta. L’erogazione di acqua potabile si normalizza. Era stata interrotta per diversi giorni. l’Amministrazione comunale ha comunicato la notizia, specificando che la società Caltaqua ha annunciato che da stamane, il fornitore “Siciliaque” ha garantito i quantitativi necessari per tornare alla regolare distribuzione. Così, il vertice di ieri pomeriggio che si è svolto a Palermo, voluto dal sindaco Giovanni Ruvolo e promosso dal presidente della Regione Rosario Crocetta ha avuto un esito immediato e positivo. Presenti alla riunione anche l’assessore regionale al lavoro Gianluca Miccichè oltre ai rappresentanti di Caltaqua, Sicilacque, Protezione civile regionale e Ato idrico nisseno Sicilacque. Infatti, la società , per garantire entro due giorni il regime 220 litri al secondo necessario per il fabbisogno, ha aumentato la portata di 50 litri al secondo così da garantire un flusso costante più vicino alle necessità della città.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook