Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CARA MINEO (CT): RAPITA E SEGREGATA PER ALCUNI GIORNI

CARA MINEO (CT): RAPITA E SEGREGATA PER ALCUNI GIORNI

Nigeriano arrestato per violenza e minacce. La giovane è stata prelevata con forza dal connazionale e segregata in una camera. L’uomo ha ripetuto il tentativo di stupro nella sua stanza del centro di accoglienza.

Print Friendly, PDF & Email

CARA MINEO (CT): RAPITA E SEGREGATA PER ALCUNI GIORNI –

Cara Mineo. Un nigeriano si sarebbe recato a Canicattì (Ag), avrebbe preso con forza una minorenne connazionale e l’avrebbe portata nel Cara di Mineo per violentarla. La ragazzina, dopo tre giorni è riuscita a fuggire e ha denunciato l’episodio alla polizia di Stato di Caltagirone. Gli agenti, al termine di indagini condotte insieme alla squadra mobile di Catania, ha fermato Lucky Edoro, di 29 anni ospite della struttura.
La vittima è riuscita a eludere la sorveglianza dell’uomo il 21 ottobre scorso. La ragazza, ospite di una comunitá di Canicattì, ha raccontato agli investigatori che domenica scorsa, mentre passeggiava da sola per le vie di Canicattì, è stata avvicinata da un’auto con a bordo due nigeriani e che il passeggero con un pretesto l’aveva fatta avvicinare e l’aveva trascinata dentro l’auto minacciandola di morte. La vittima ha aggiunto che dopo circa due ore di viaggio la vettura si era fermata nei pressi di una stradina attigua al Cara, dove il passeggero era sceso trascinandola con sé mentre l’autista si era allontanato con l’auto. Il nigeriano, dopo averla portata in un alloggio avrebbe tentato di abusare di lei due volte, dopo una dura resistenza della ragazzina aveva desistito continuando però a tenerla rinchiusa e minacciandola di ritorsioni.L’uomo che è stato arrestato è accusato di sequestro di persona, tentativo di violenza sessuale e minacce gravi.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook