Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PALERMO: MUORE PER UN MALORE AL FORO ITALICO

PALERMO: MUORE PER UN MALORE AL FORO ITALICO

In base ad una prima ispezione cadaverica effettuata dal medico legale, il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali. L'uomo potrebbe avere accusato un malore ed essersi accasciato per terra. Ora resta da stabilire l'ora della morte. Sul luogo del decesso sono arrivati i sanitari del 118, la polizia e il medico legale.

Print Friendly, PDF & Email

 

PALERMO: MUORE PER UN MALORE AL FORO ITALICO –

Palermo. Aveva 40 anni l’uomo trovato senza vita stamane al Foro Italico nel capoluogo siciliano. Un operatore ecologico che svolgeva il proprio lavoro e alcuni giovani podisti che si stavano allenando sul lungomare, hanno lanciato l’allarme al 113 segnalando la presenza di una persona riversa per terra che non si muoveva. A constatare il decesso del quarantenne, di origine indiana, i sanitari del 118 giunti sul posto. In base ad una prima ispezione cadaverica effettuata dal medico legale, il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali. L’uomo potrebbe avere accusato un malore ed essersi accasciato, ma resta da stabilire l’ora della morte. Sul corpo non è stata rilevata alcuna ferita. Sul luogo del decesso oltre ai soccorsi sono intervenute alcune volanti della polizia che svolgono le indagini di rito.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook