Archiviato in | Spettacolo, Teatro

ENZO IACCHETTI A CATANIA – INTERVISTA

ENZO IACCHETTI A CATANIA – INTERVISTA

Enzo Iacchetti ha portato il suo spettacolo anche a Catania. Il volto noto di “Striscia la Notizia”, grazie ad una organizzazione curata da Antonio Saeli Management si è esibito anche nel capoluogo etneo

 

ENZO IACCHETTI A CATANIA – INTERVISTA –

“E’ lui o non è lui, ma certo che è lui”, il signor Enzino Iacchetti ha portato il suo spettacolo anche a Catania. Il volto noto di “Striscia la Notizia”, grazie ad una organizzazione curata da Antonio Saeli Management (affermata in Italia da quattordici anni, festeggiati lo scorso 21 giugno all’Eleven di Milano, per essere tra le maggiori attive nel panorama del management e promozione di personaggi tv cantanti e comici), ha alternato comicità, musica e spettacolo.

“Mi piacerebbe abitare in Sicilia – dice Iacchetti – appena posso scendo ed Antonio Saeli (nella foto con Iacchetti) mi ospita sempre molto volentieri. I siciliani mi amano e io amo loro. È un rapporto ormai consolidato da oltre venticinque anni. Qui mi sento proprio a mio agio, non sono un milanese come tante volte si può pensare. Mi sento figlio dell’Italia”.

Lei è protagonista in tv, al cinema e a teatro. Dove si sente più a casa?

“Sicuramente a teatro però la vera “casa” che mantiene tutte le famiglie è la televisione. Il teatro mi da molte più soddisfazioni. Faccio un po quello che voglio. In tv si deve stare sempre un po’ agli ordini del palinsesto”.

Nel suo bagaglio culturale anche la musica, come nasce questa passione?

“Sono sempre stato musicista. Fin da bambino volevo fare il cantane, poi ho capito che non c’era verso di farcela. Negli anni ’60 eravamo troppi. A scuola andavo male però tutti ridevano. Allora ho deciso di provare con il cabaret. Dopo il militare ho iniziato subito a vivere questo sogno”.

Rispetto ai suoi esordi, oggi quanto è difficile far ridere la gente?

“Devo ringraziare il fatto che la gente un po’ mi conosce. Appena mi vede sorride. Mi vogliono bene perché sono un tipo di famiglia. Entro nelle case non come uno che disturba. Almeno così m fa capire la gente quando mi incontra”.

Nelle ultime elezioni per il Presidente della Repubblica ha ricevuto un voto. Qual è il suo rapporto con la politica?

“Mi dispiace che Ezio Greggio ne abbia presi due. Questa cosa mi sta un po’ qui. Lui era più presidente di me. In trasmissione cerchiamo di essere l’ago della bilancia. Personalmente c’è l ho con le ingiustizie indipendentemente che vengano da destra o da sinistra. Ho sempre votato le persone e non il partito. Cerco di conoscere la persona per poi decidere”.

Progetti futuri?

“La ripresa di Striscia il 29 di novembre fino al 24 di gennaio. Poi un tour teatrale con Giobbe Covatta. Due matti che vengono lasciati liberi dal manicomio”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook