Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

USTICA: ALISCAFO PER PALERMO ALTRA AVARIA

USTICA: ALISCAFO PER PALERMO ALTRA AVARIA

L’aliscafo della Compagnia delle Isole è in avaria, per gli operatori e i turisti dell'isola si prospetta un fine settimana a rischio.

 

USTICA: ALISCAFO PER PALERMO ALTRA AVARIA –

Palermo. L’aliscafo Fabricia della Compagnia delle Isole è nuovamente in avaria. L’imbarcazione copre la tratta Ustica Palermo. Così come successo già parecchie volte a giugno, anche stavolta il vecchio aliscafo che doveva essere sostituito con il Mantegna o il Masaccio in manutenzione si è fermato ad Ustica. L’unico collegamento al momento è con il traghetto che garantisce una sola corsa. Quindi, per gli operatori dell’isola e i turisti che avevano programmato tra sabato e domenica diversi impegni e per chi aveva deciso di trascorrere due giorni di relax si prospetta un fine settimana a rischio. L’assessore Giovanni Pizzo aveva detto che si sarebbe affidato il servizio con una procedura negoziata. Tutt’oggi dell’affidamento di nuove tratte gli usticesi e il sindaco Attilio Licciardi non hanno notizie. Per potenziare i collegamenti con altri aliscafi veloci era stata indetta dalla Regione una gara che è andata deserta per ben quattro volte.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook