Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

FABRIZIO CORONA SCARCERATO

FABRIZIO CORONA SCARCERATO

Sospesa la misura cautelare nella prigione di Opera a Milano. Fabrizio Corona, il fotografo catanese condannato a scontare una cospicua pena detentiva sarà affidato alla comunità di don Mazzi. Appena scarcerato ha detto: "Dentro non ci torno più".

Print Friendly, PDF & Email

 

FABRIZIO CORONA SCARCERATO –

Corona. Il magistrato di sorveglianza, Giovanna De Rosa ha deciso che il fotografo dei vip, Fabrizio Corona, lascerà il carcere di Opera dove è detenuto. La decisione è stata presa per i motivi precari di salute di Corona, al quale è stata sospesa l’esecuzione della pena. All’uscita di prigione Fabrizio Corona ha detto: “Sono felice e giuro che in carcere non ci tornerò più”. Il fotoreporter sarà affidato temporaneamente al centro di riabilitazione della comunità di don Mazzi. Complessivamente Corona ha trascorso in carcere tre anni e due mesi, ed era stato condannato a una pena complessiva di 13 anni e due mesi per un cumulo di reati, che andavano dall’estorsione aggravata all’ex calciatore della Juventus David Trezeguet alla bancarotta di una sua società. Nel 2013 la tentata fuga fino in Portogallo. Oggi la scarcerazione e il recupero nella comunità.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook