Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: BOMBA IN AEROPORTO, TRAFFICO FERMO

CATANIA: BOMBA IN AEROPORTO, TRAFFICO FERMO

Minaccia bomba nell’aeroporto di Catania: oggi traffico bloccato dalle 8 alle 13 il tempo che occorre per di far brillare un ordigno della seconda guerra mondiale trovato in contrada Jungetto. Bloccate la Ct-Gela e la linea ferroviaria Ct-Pa. La zona dove è stato trovato l’ordigno è stata transennata per un raggio di un chilometro.

 

CATANIA: BOMBA IN AEROPORTO, TRAFFICO FERMO –

Catania. L’aeroporto di Catania rimarrà chiuso al traffico per motivi di sicurezza domani dalle ore 8 alle 13. Data e ora sono state stabilite in occasione delle operazioni di brillamento di una bomba che risale al secondo conflitto mondiale. Si tratta di un residuato bellico di aereo di fabbricazione britannica e del peso di 250 libbre ritrovato nei giorni scorsi in contrada Jungetto. L’Enac ha disposto la sospensione del traffico aereo in partenza e in arrivo. La richiesta è stata disposta su richiesta dalla Prefettura di Catania, con il benestare di Enav e del 41° Stormo dell’Aeronautica Militare Italiana, per consentire le operazioni di bonifica. La Sac, società che gestisce Fontanarossa consiglia ai passeggeri di rivolgersi alla propria compagnia aerea per avere notizie sulla protezione dei voli o l’eventuale dirottamento in altro aeroporto. RyanAir ha già stabilito l’atterraggio e il decollo dei velivoli dal vicino aeroporto Magliocco di Comiso. Sarà sospeso anche il traffico ferroviario da Catania a Motta Sant’Anastasia sulla linea Catania – Palermo per il tempo necessario all’espletamento delle operazioni.

Questi i treni interessati:
8598 Caltanissetta Centrale – Catania Centrale, cancellato per l’intero percorso e sostituito con bus;
8661 Catania Centrale – Caltanissetta Centrale, cancellato per l’intero percorso e sostituito con bus;
3805 Catania Centrale – Palermo Centrale, cancellato da Catania Centrale a Motta e sostituito con bus. I viaggiatori proseguiranno in treno da Motta a Palermo Centrale;
3802 Palermo Centrale – Catania Centrale, cancellato da Motta a Catania Centrale. I viaggiatori proseguiranno con bus per Catania Centrale;
3804 Palermo Centrale – Catania Centrale, cancellato da Motta a Catania Centrale. I viaggiatori proseguono con bus fino a Catania Centrale.
Gli artificieri del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo eseguiranno le operazioni di brillamento. Già l’autorità militare ha delimitato una zona di salvaguardia dell’incolumità delle persone per un raggio di 1.000 metri dal luogo del ritrovamento, che sarà sgomberata e interdetta al traffico dalle 7 del mattino e fino al completamento delle operazioni. Oltre alla chiusura dello spazio aereo dell’aeroporto, le operazioni  comporteranno, tra l’altro, l’interruzione del traffico ferroviario della Catania-Palermo e stradale della statale 417 Catania-Gela. Per quanto riguarda la viabilità, istituiti posti di blocco per sorvegliare la zona interessata dalle operazioni di bonifica. Durante l’intervento collaboreranno Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Questi i blocchi per garantire la massima sorveglianza:
Posto di blocco della Polizia Stradale: Chiusura della rampa di accesso sulla SS 417 posta sulla SS192 al km80+650
Posto di blocco della Finanza: Chiusura dello svincolo sulla SS 192 al km 80+200 in direzione Caltagirone-Gela
Posto di blocco Carabinieri: Incrocio con strada comunale San Martino
Posto di blocco Polizia: SS 417 Chiusura della rotatoria al km 66+350 direzione Gela-Caltagirone-Catania
Posto di blocco Polizia Municipale Catania: Contrada Junghetto vicino ai Mercati Generali
Presidio dei Carabinieri sulla SS 417: deviazione sulla rotatoria al km62+700 direzione Gela-Caltagirone-Catania.
I guastatori della Brigata meccanizzata Aosta hanno realizzato una struttura di contenimento in Hesco Bastian per far brillare il residuato bellico, quindi ridurre e confinare lo spazio esposto agli effetti della detonazione: la bomba pesa circa 113 chili.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook