Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MESSINA: TAFFERUGLI DOPO LA PARTITA CON LA REGGINA

MESSINA: TAFFERUGLI DOPO LA PARTITA CON LA REGGINA

Messina sconfitto due volte. Un gruppo di ultras ha provocato gravi incidenti al termine della gara interna con la Reggina. Risultato: tre agenti feriti, i pullman con a bordo i sostenitori calabresi danneggiati. Le immagini ricavate dalle telecamere di sorveglianza hanno incastrato alcuni dei teppisti intenti a distruggere.

Print Friendly, PDF & Email

 

MESSINA: TAFFERUGLI DOPO LA PARTITA CON LA REGGINA –

Messina. Un gruppo di ultras, col pretesto di assistere alla partita hanno combinato il finimondo. Gli agenti della Digos di Messina hanno arrestato 12 teppisti travestiti da tifosi e un minorenne denunciato. Queste persone fanno parte del gruppo che ha provocato i gravi incidenti al termine della gara interna fra il Messina e la Reggina esito, che ha costretto la società peloritana alla retrocessione in Serie D. I poliziotti durante la partita sono riusciti a controllare la situazione. Ma alla conclusione della gara, un gruppo di ultras ha cercato di fare irruzione sul campo. Un clima decisamente pericoloso. Gli agenti erano schierati sotto le recinzioni mentre gli ultras si sono lasciati andare con un continuo lancio di oggetti. Uno di loro, identificato col nome di Gabriele Sottosanti, ha scavalcato la recinzione e con una cintura usata come una catena ha colpito al volto con la fibbia in metallo uno steward, che si è accasciato al suolo privo di sensi. Ancora il branco, con bastoni e fumogeni, sono riusciti a entrare nella tribuna centrale, ma la polizia è riuscita nuovamente a respingere i facinorosi serrando il cancello d’ingresso. Una volta respinti hanno cercato di intrufolarsi nel settore ospiti: all’interno vi erano cira 700 tifosi della Reggina. Per fortuna gli agenti della Mobile li hanno nuovamente mandati indietro. Purtroppo negli scontri sono stati feriti tre poliziotti, due dall’esplosione ravvicinata di una bomba carta che ha causato solo lievi ferite. All’altro agente meno fortunato, accompagnato al pronto soccorso sono stati dati alcuni punti di sutura ad un labbro colpito dalla fibbia della cintura di un malvivente. Il vergognoso attacco si è concluso quando i tifosi della Reggina sono riusciti ad imbarcarsi senza entrare minimamente in contatto con la banda che li voleva aggredire.

L’elenco degli arrestati:
Gabriele Sottosanti nato a Messina il 23.09.1987
Massimiliano Turrisi nato a Messina il 31.08.1992
Domenico Messina nato a Messina il 12.12.1986
Davide Siracusa nato a Messina il 26.03.1985
Ivano Guglielmino nato a Messina il 19.01.1981
Gaetano Arcidiacono nato a Messina il 01.06.1970
Matteo Astuto nato a Messina il 23.08.1987
Domenico Ruggeri nato a Messina il 16.11.1993
Filippo Bonaccorso nato a Messina il 30.05.1978
Maurizio Panto’, 47 anni
Vittorio Fobert, 28 anni
Marcandrea Bellopede, 31 anni
Minorenne, di anni 16, denunciato in stato di libertà

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook