Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

GIARRE (CT): AGGREDISCE LA MADRE OTTANTENNE

GIARRE (CT): AGGREDISCE LA MADRE OTTANTENNE

Un uomo di 44 anni ha picchiato con violenza la madre anziana perché si era rifiutata di consegnarli diecimila euro riferiti a una presunta eredità. L’aggressore è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Giarre per maltrattamenti in famiglia e tentativo di estorsione.

Print Friendly, PDF & Email

 

GIARRE (CT): AGGREDISCE LA MADRE OTTANTENNE –

Giarre. Quarantaquattrenne ha aggredito la madre, 80 anni perché si era rifiutata di consegnarli 10mila euro, riferiti a una presunta eredità. I carabinieri della compagnia di Giarre hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e tentativo di estorsione. I militari dell’Arma sono intervenuti dopo essere stati avvertiti dai vicini di casa che hanno sentito le urla della lite. L’anziana donna è stata accompagnata nell’ospedale di Acireale dove è stata medicata per un trauma alla mandibola destra. La vittima è stata giudicata guaribile in una ventina di giorni. L’ottantenne era stata ricoverata e curata il 13 maggio scorso sempre nello stesso nosocomio per lesioni che le avrebbe procurato il figlio, e che non aveva denunciato per timore dello stesso. L’aggressore dopo essere stato condotto in caserma per l’interrogatorio è stato tradotto nel carcere di Catania.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook