Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

OMICIDIO LORIS: LEGALE DAVIDE STIVAL, ‘VALUTEREMO COSTITUZIONE PARTE CIVILE’

OMICIDIO LORIS: LEGALE DAVIDE STIVAL, ‘VALUTEREMO COSTITUZIONE PARTE CIVILE’

Daniele Scrofani, avvocato di Davide Stival: "E' prematuro, ancora non c'è un imputato. Inoltre, il legale dice che Stival non avrebbe ricevuto la lettera indirizzata a lui dalla moglie, Veronica Panarello.

Print Friendly, PDF & Email

 

OMICIDIO LORIS: LEGALE DAVIDE STIVAL, ‘VALUTEREMO COSTITUZIONE PARTE CIVILE’ –

Omicidio Loris. Continuano senza sosta le indagini da parte di inquirenti e investigatori sull’efferato omicidio del piccolo Loris Stival. L’avvocato Daniele Scrofani ricorda ai giornalisti: “Quella di costituirsi parte civile è una scelta tecnica che valuteremo assieme io e il mio assistito”. Così interviene Il legale di Davide Stival, padre del piccolo Loris, il bambino uciso lo scorso 29 novembre: “Al momento parlarne è assolutamente prematuro perché siamo nella fase delle indagini e non c’è un imputato. Se e quando si andrà a processo, valuteremo la strada migliore da intraprendere”. L’avvocato Daniele Scrofani, afferma inoltre che Davide Stival non avrebbe ricevuto dalla moglie, Veronica Panarello, madre di Loris accusata dell’omicidio del figlio, la lettera in cui la donna affermerebbe “Siamo sposati da ben dieci anni e ancora non mi conosci davvero? Come puoi nutrire dubbi sulla mia colpevolezza nell’omicidio di nostro figlio?”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook