PETROLIO: SINDACI SICILIANI,”NON VOGLIAMO TRIVELLE IN MARE”

PETROLIO: SINDACI SICILIANI,”NON VOGLIAMO TRIVELLE IN MARE”

I sindaci di Santa Marina Salina e di San Vito Lo Capo, Massimo Lo Schiavo e Matteo Rizzo scrivono a Crocetta e Ardizzone una nota rovente: “Non vogliamo le trivelle nel mare delle cinque vele. L'estrazione del petrolio è un errore imperdonabile che non ci possiamo permettere"

Print Friendly, PDF & Email

 

PETROLIO: SINDACI SICILIANI,”NON VOGLIAMO TRIVELLE IN MARE” –

Petrolio. I sindaci di Santa Marina Salina e di San Vito Lo Capo, Massimo Lo Schiavo e Matteo Rizzo, in una nota congiunta trasmessa al presidente della Regione Rosario Crocetta, al presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone e ai capigruppo dell’Ars, hanno richiesto formalmente di procedere all’impugnazione dell’articolo 38 dello Sblocca Italia che agevola le trivellazioni petrolifere. “Le trivelle libere nei mari di Sicilia non convincono nessuno” dicono i sindaci. I comuni di Santa Marina Salina e San Vito Lo Capo rappresentano eccellenze naturalistiche: da anni entrambe le realtà si fregiano delle 5 vele, il riconoscimento attribuito da Legambiente e dal Touring Club Italiano ai Comuni che salvaguardano l’ambiente. Ancora i due sindaci aggiungono: “La vocazione del territorio siciliano è ben chiara a chi lo vive e dev’essere ben chiara a chi lo amministra: occupare oggi i nostri mari e il nostro entroterra con impianti di trivellazione così come sono state occupate in passato le nostre coste dalle troppe raffinerie, rappresenterebbe un errore imperdonabile che non ci possiamo permettere”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook