Archiviato in | Spettacolo, Teatro

LINDA COLLINI AD AGRIGENTO – INTERVISTA

LINDA COLLINI AD AGRIGENTO – INTERVISTA

Linda Collini ad Agrigento: Toscana, ma siciliana di adozione "Ho un rapporto bellissimo con la Sicilia" - intervista per informaSicilia

Print Friendly, PDF & Email

Un caloroso pubblico ha accolto Linda Collini al Centro Commerciale “Città dei Tempi” di Villaseta ad Agrigento. “Cecilia Castelli” della soap opera CentoVetrine, grazie ad una organizzazione curata da Antonio Saeli Management affermata in Italia da 13 anni per essere tra le maggiori attive nel panorama dell’organizzazione di spettacoli, management e promozione di personaggi televisivi, è stata la madrina del secondo anniversario.

Toscana ma siciliana di adozione.

“Assolutamente si – dice la Collini. Ho un rapporto bellissimo con la Sicilia. Vengo spesso in vacanza. Quest’estate sono stata nella zona dell’agrigentino che era l’unica parte che mi mancava di questa splendida regione. Anche quei luoghi dove sono stata in passato, ritorno volentieri perché è talmente bella da vedere che c’è sempre qualcosa di nuovo da ammirare e conoscere. Conosco molto bene Catania perché vengo spesso. Quando vengo qui è molto bello anche il calore che ricevo dalle persone”.

Quanto Linda ha dato a Cecilia e quanto il suo personaggio le ha trasmesso?

“50 e 50. È una cosa alla pari. Da 6 anni “viviamo” insieme perché porto avanti questo personaggio. È normale che quello che tu dai al personaggio lui lo ritorna a te. Cecilia e Linda non sono uguali ma forse si somigliano in qualcosa”.

Su YouTube i video relativi al suo personaggio sono stati seguiti da più di 4milioni di persone. Cosa si prova?

“Veramente? Non lo sapevo. Una bella soddisfazione. Sicuramente perché il mio è un personaggio dalle mille sfaccettature. Ha vissuto diversi periodi particolari. Momenti di perdizione. Locali di lap dance, magari per questo sarò tanta cliccata”.

Ha un ricordo particolare nel rivedersi in tv?

“Una grande soddisfazione che ho avuto è stata nell’emozionarmi non nel rivedermi ma nel vedere una scena particolare in cui ci si doveva emozionare e io stessa mi sono commossa da casa. Per il resto sono molto critica delle mie scene. Ogni espressione facciale, ogni battuta, ogni movimento”.

Di solito cosa guarda in televisione?

“Un po di tutto. Un po per deformazione professionale, un po anche per informarmi. Guardo molte belle fiction italiane perché è giusto imparare dai colleghi molto più esperti. Grazie al satellite guardo anche molte serie americane”.

Lei è stata protagonista sia del piccolo che del grande schermo. Dove si sente più “a casa”?

“In realtà ovunque ci sia la possibilità di fare questo lavoro. Spero di assaggiare tutti questi aspetti del mio lavoro che sono diversi tra loro ma tutti molto belli”.

Può darci qualche anticipazione su CentoVetrine?

“Cecilia ha appena formato la sua famiglia prendendo in affidamento questo bambino ma come si sa l’adozione non è una cosa semplice. C’è il papà naturale che creerà un po di problemi. La formazione della famiglia è un po in pericolo. Tra l’altro il papà naturale è interpretato da Gabriele Greco che è un vostro conterraneo. Alla fine giochiamo sempre in casa”.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook