Archiviato in | Politica, Politica Regionale

REGIONE SICILIANA: CROCETTA ASSEGNA LE DELEGHE

REGIONE SICILIANA: CROCETTA ASSEGNA LE DELEGHE

Crocetta ter: rientra a sorpresa Mariella Lo Bello per lei la delega alla Formazione. Come era in scaletta, segnalato dalla segreteria del Pd, l’assessorato per l’Economia va a Baccei. La Contrafatto delegata per l’Energia. L'ex assessore Mariella Lo Bello, prenderà il posto di Nelli Scilabra alla Formazione

Print Friendly, PDF & Email

 

REGIONE SICILIANA: CROCETTA ASSEGNA LE DELEGHE  –

Regione Siciliana. Il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, ha assegnato le deleghe della nuova giunta costituita da qualche giorno, dopo l’azzeramento della precedente. Infatti, domattina alle ore 12 , presidente e nuova giunta incontreranno la stampa, nella sala Alessi di Palazzo d’Orleans. Dopo ampia discussione con tutte le parti sociali, la prossima settimana saranno presentate le nuove linee nuova_giunta_regionale_28.10.2014programmatiche concordate con la maggioranza. Come previsto per l’assessore Alessandro Baccei andrà all’Economia, scelto dalla segreteria nazionale del Pd è stato chiamato ad occuparsi del bilancio della Sicilia che si trova a grave rischio. Resta al suo posto l’assessore alla Sanità, Lucia Borsellino, vicina a Crocetta fin dal suo insediamento. Alle Attività produttive, Linda Vancheri, sponsorizzata da Confindustria e dalle associazioni di categoria che potrebbe restare in sella salvo ripensamenti dell’ultimo istante. L’ex assessore Mariella Lo Bello, prenderà il posto di Nelli Scilabra e sarà il nuovo assessore per la Formazione. La Lo Bello è stata al centro di mille polemiche, poi rientrata nell’esecutivo in quota Megafono. L’assessorato al Lavoro va al giuslavorista in quota Pd, Bruno Caruso. Alle Infrastrutture, al posto di Nico Torrisi, il suo capo della segreteria tecnica, Giovanni Pizzo, espressione dell’Udc. Il docente Antonio Purpura, in quota Pd, andrà ai Beni culturali. A Maurizio Croce, geologo vicino al Pdr di Cardinale, la delega al Territorio e Ambiente. Marcella Castronovo, quota Udc, andrà alla Funzione pubblica, mentre l’avvocato penalista Nino Caleca all’Agricoltura. All’Energia va l’assessore Vania Contrafatto, in quota Renzi, che lascia la Procura di Palermo per approdare nell’esecutivo Crocetta. Mentre Cleo Li Calzi, esperta di fondi strutturali, va a riempire la casella del Turismo, lasciato dalla bergamasca Michela Stancheris.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook