Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

VERONICA VALENTI STRAZIATA CON 60 COLTELLATE

VERONICA VALENTI STRAZIATA CON 60 COLTELLATE

Confermata la ricostruzione del delitto, i risultati dell'autopsia sul corpo di Veronica, la trentenne straziata a coltellate dal suo ex fidanzato mentre era nella sua auto. Domani alle 11, i funerali a Belpasso

Print Friendly, PDF & Email

 

VERONICA VALENTI STRAZIATA CON 60 COLTELLATE –

L’autopsia lo ha accertato oggi. Veronica Valenti, la trentenne assassinata a coltellate il 26 ottobre scorso a Catania dal suo ex fidanzato senegalese, Gora Mbengue 27anni, è stata uccisa con circa 60 coltellate, inferte con inaudita violenza su molte parti del corpo, dilaniato dai fendenti. La necroscopia è stata eseguita dal medico legale su disposizione della Procura di Catania: L’esame ha confermato la ricostruzione che aveva rivelato alla squadra mobile l’assassino, catturato poche ore dopo il delitto. Aveva detto alla polizia: “Sono sceso di casa con un coltello in mano e ho pensato: se mi dice no l’ammazzo”. La donna aveva interrotto la loro relazione e lui non si rassegnava. Domenica sera i due si sarebbero dovuti incontrare per chiarire lo status del loro rapporto. Veronica Valenti appena arrivata davanti casa dell’ex fidanzato gli ha inviato un sms: ‘Sono arrivata, scendi’. L’omicida è entrato in auto armato di coltello e all’ennesimo rifiuto l’ha massacrata e poi si è dato alla fuga. Gli agenti della squadra mobile hanno ricostruito l’accaduto e si sono recati a casa del senegalese non avendolo trovato hanno cercato e arrestato alcune ore dopo. Il sindaco di Belpasso Carlo Caputo ha decretato il lutto cittadino e ha programmato, sabato 1 novembre, un corteo di solidarietà in ricordo di Veronica e a sostegno della famiglia. I funerali di Veronica Valenti saranno celebrati domani, alle 11, nella chiesa madre di Belpasso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook