Archiviato in | Calcio, Sport, Sport Brevi

CALCIO SERIE B: FINALMENTE SI VINCE, CATANIA – PESCARA 2-1

CALCIO SERIE B: FINALMENTE SI VINCE, CATANIA – PESCARA 2-1

Primi tre punti per gli uomini di Sannino. Una vittoria sofferta con protagonisti assoluti Calaiò e Jankovic. Adesso si attende la risposta anche in trasferta.

Print Friendly, PDF & Email

CALCIO SERIE B: CATANIA – PESCARA 2-1 –

Calcio sreie B. Doveva essere la partita del “dentro o fuori” per gli uomini di Sannino quella giocata contro il Pescara: fallire significava dire addio ai sogni di promozione. Nessuna novità di formazione per Mister Sannino che si presenta al Massimino con la formazione che si era battuta nella scorsa giornata in trasferta con Jankovic e Capuano a gestire il centrocampo e Martinho e Castro a dar una mano. Il Pescara, una delle forze di questa serie cadetta, si presentava  con grande motivazione e molta voglia di fare punti. Pubblico delle grandi occasioni ad assistere il match. Inizio subito sprint del Catania e al 2′ minuto è calcio di rigore, Pesoli atterra Rosina, lo stesso numero 10 si presenta dal dischetto ed è 1-0, pubblico in delirio. 11′ della prima frazione Capuano ci prova dalla distanza ma palla che sorvola la traversa. Monologo catenese nella prima frazione con Martinho che ci prova dalla distanza e Peruzzi che serve un ottimo pallone per Calaiò che però non riesce ad insaccare di testa. Si attende la reazione del Pescara che arriva pochi minuti dopo a causa di un incompresione tra Gyomber e Peruzzi con Melchiorri che prova ad approfittarne, ma la palla viene mandata in calcio d’angolo. Catania che ancora pecca di non avere una mentalità da “big”, tanto che i rischi producono poi il pareggio per i biancoazzurri, Melchiorri supera Anania con un tiro di pregievole fattura. Primo tempo che si conclude con il Catania entrato nel panico che non riesce a produrre gioco e con giocatori, specie Castro e Monzon che non riescono ad ingranarsi.
Inizio del secondo tempo con un Catania pronto ad aggredire tutte le zone del campo, lasciando però solo pochi uomini in avanti. Inizio da sogno per gli etnei, Calaiò viene servito da un ottimo inserimento di Jankovic, la conclusione del numero 9 etneo si conclude in rete dopo aver accarezzato il palo, Catania in vantaggio e pubblico in delirio. Ci prova Spolli ad inizio del secondo tempo, ma la conclusione è di poco larga. Ci prova anche Leto con un tiro a giro forte e potente, ma largo. Leto scatenato ma poco preciso che ci prova più volte ma i suoi tentativi si spengono sempre sul fondo. Espulso Gyomber per somma di ammonizioni al 90′. Solo Catania con il Pescara pronto a ripartire, Calaiò non riesce a superare il portiere avversario con una ghiotta occasione, niente da fare si resta sul 2-1 c’è ancora da tremare per gli etnei. Pescara che si sveglia alla fine con Pasquato che trova un palo, tifosi etnei che tremano.
Si conclude qui con la prima vittoria targata Sannino e la prima vittoria in questa serie cadetta per il Catania. Adesso bisogna trovare la reazione anche in trasferta, vedremo se il Catania risponderà presente sabato e dimostrare di esserci per la promozione.

Tabellino

Marcatori

1′ Rosina rig. (C); 22′ Melchiorri (P); 51′ Calaiò (C)

Catania (4-3-3): 26 Anania; 2 Peruzzi, 23 Gyomber, 3 Spolli, 18 Monzon; 27 Jankovic (54′ Leto), 24 Capuano, 6 Martinho; 10 Rosina, 9 Calaiò, 19 Castro (90′ Sauro).
A disposizione: 12 Ficara, 28 Parisi, 8 Escalante, 13 Garufi, 7 Marcelinho, 17 Cani, 29 Aveni.
Allenatore: Sannino.

Pescara (4-3-3): 1 Fiorillo; 2 Pucino, 13 Zuparic, 5 Pesoli, 11 Zampano; 31 Guana, 6 Appelt, 8 Bjarnason; 7 Politano (86′ Pogba), 9 Melchiorri (81′ Sowe),10 Caprari (73′ Pasquato)
A disposizione: 18 Aresti, 17 Cosic, 3 Boldor, 33 Grillo, 20 Nielsen, 28 Lazzari.
Allenatore: Baroni

Arbitro

Davide Ghersini di Genova
Assistenti

Di Iorio-Caliari; IV: Saia

Ammoniti

Calaiò 77′, Monzon 81′, Leto 88′, Appelt 88′, Gyomber 90′, Pucino 90′
Espulsi

Gyomber 90′

Recupero

1′ + 7′

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook