Archiviato in | Politica, Politica Regionale

PALERMO: IL PD SI RIUNISCE PER RIMPASTO E PIANO GIOVANI

PALERMO: IL PD SI RIUNISCE PER RIMPASTO E PIANO GIOVANI

I democratici si riuniscono con un vertice dei quadri dirigenti nella sede regionale. Il segretario Raciti: "Rivedere anche gli incarichi all'Ars? Nessun problema, ma chi lo chiede inizi con i 'propri'.

Print Friendly, PDF & Email

PALERMO: IL PD SI RIUNISCE PER RIMPASTO E PIANO GIOVANI –

Palermo. Il Pd si riunisce per un vertice che arriva dopo la pausa estiva. Una pausa caratterizzata dal fallimento del piano giovani e che ha provocato malumori e saette sul governo Crocetta. Il segretario regionale dei democratici Fausto Raciti spiega: “Mi pare evidente che la situazione si sia ulteriormente deteriorata. Il presidente Crocetta dice che il flop del Piano giovani non è una questione politica? Io penso il contrario. Ci sono tante scelte di natura politica alla base della questione: dalla decisione di trasformare la selezione in una specie di ‘giochi senza frontiere’, fino a quella di assegnare milioni di euro tramite affidamenti diretti alle società esterne. Raciti aggiunge: “noi in questi giorni siamo stati in silenzio, abbiamo voluto attendere, approfondire, verificare. Non abbiamo chiesto la testa di nessuno, non abbiamo favorito derive populistiche e demagogiche, ma abbiamo atteso una seppur parziale assunzione di responsabilità, che non è arrivata. E l’assunzione di responsabilità dovrebbe stare alla base di qualunque tentativo di rinnovamento etico”. Tirando le somme, non convince la tesi del problema tecnico. E ancora continua il segrtario regionale del Pd: “faccio qualche esempio, se la polizia sbaglia ne risponde il ministro dell’Interno. Di fronte a casi di malasanità il responsabile è il ministro alla Salute. Non si possono liquidare i fatti parlando solamente di ‘problemi gestionali’”.
Intanto, il Piano giovani, tra i corridoi della sede regionale del Pd resta oggetto di discussione, anche di qualche ironia. Per quanto riguarda un possibile rimpasto resta possibile: “Rivedere tutte le cariche nel Pd? Nessun problema, ma chi lo chiede deve accompagnare i fatti alle parole. La nuova delegazione del partito in giunta è pronta, ma si parta da un fatto commenta il segretario: “il ritiro dal governo di tutti gli assessori in quota Pd”. Sono le quattro del pomeriggio. Il vertice del Partito democratico in via Bentivegna non è ancora iniziato. Il segretario regionale Raciti però “apre” a quanti nel partito gli chiedono di andare oltre quello che era stato deciso in direzione regionale: rivedere anche le presidenze delle commissioni parlamentari, ad esempio, oltre ai rappresentanti del governo. “Nessun problema, ma adesso servono i fatti”, afferma con forza il leader siciliano dei democratici.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook