PIANO GIOVANI: È CAOS ALLA REGIONE, ASSESSORI ANNULLANO NUOVO BANDO

PIANO GIOVANI: È CAOS ALLA REGIONE, ASSESSORI ANNULLANO NUOVO BANDO

Dopo il fallimento del piano giovani una dirigente regionale ha fatto pubblicare una nuova procedura che ha azzerato la precedente. Dopo la pubblicizzazione dei mass media subito la risposta degli assessori Scilabra e Bruno e ordinano l’annullamento del nuovo bando.

Print Friendly, PDF & Email

 

È CAOS ALLA REGIONE, ASSESSORI ANNULLANO NUOVO BANDO –

Piano giovani. Caos alla Regione sul Piano giovani. Dopo il fallimento del progetto regionale che riguardava il piano di assunzioni riferite ai giovani e le polemiche che ha suscitato il caso, il dirigente generale della Formazione, Anna Rosa Corsello, ha pubblicato un nuovo bando modificato e aggiornato. Infatti, sul sito web del Dipartimento Lavoro è comparso un nuovo avviso, che mette insieme due progetti Piano giovani e Garanzia giovani, azzerando il precedente bando. Non si è fatta attendere la replica degli assessori regionali alla Formazione e al Lavoro, Nelli Scilabra e Giuseppe Bruno, che hanno disapprovato ciò che aveva fatto la dirigente intervenendo sul provvedimento: “Sconoscevamo l’avviso sui tirocini e ne abbiamo avuto notizia solo dal sito. L’avviso non è altro che una ricognizione delle risorse disponibili con la previsione di un percorso organizzativo peraltro confuso. Sulle modalità di avvio dei tirocini e delle altre misure di Garanzia giovani e del Piano giovani il governo sta ragionando cercando di evitare gli errori commessi in passato”. Sempre gli amministratori regionali evidenziano: “Da parte nostra c’è comunque l’impegno di partire a settembre per dare risposte serie ai nostri giovani. Sulle modalità ne discuteremo coi nuovi direttori generali avendo ben chiaro quali sono le responsabilità e i compiti della politica e della burocrazia”. Ovviamente l’intervento degli assessori ha determinato l’annullamento del nuovo bando e la rimozione dal sito del Dipartimento lavoro della pubblicazione.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook