Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

LAMPEDUSA (AG): MINACCE A TITOLARE B&B, ‘VIA I FORESTIERI’

LAMPEDUSA (AG): MINACCE A TITOLARE B&B, ‘VIA I FORESTIERI’

Coppia di titolari di un b&b palermitani, da anni gestori dell’attività in prima fila nel sostegno agli immigrati Insultati e minacciati. Una dozzina di persone hanno intimorito i proprietari manifestando contro la loro permanenza sull’isola. Minacciavano di dare fuoco all’edificio "Andate via, avete rovinato l'isola". Il proprietario è nipote di Paolo Borsellino

Print Friendly, PDF & Email

MINACCE A TITOLARE B&B ‘VIA I FORESTIERI’

Lampedusa. Gatani (titolare del b&b e nipote di Paolo Borsellino) e La Rosa, avvocato, sono da anni in prima fila per le battaglie ambientaliste e a sostegno dell’accoglienza agli immigrati. Nel 2004 avevano subito l’incendio doloso della loro casa di Lampedusa, quasi del tutto distrutta.”Diamo di nuovo fuoco alla casa. Voi forestieri dovete andare via, avete rovinato l’isola e ci rubate il lavoro”. Sono alcune delle minacce indirizzate la notte dello scorso giovedì a una coppia di palermitani, Paola La Rosa e Carmelo Gatani, da una dozzina di persone che si erano radunate nei pressi di Cala Pisana, a Lampedusa, disturbando i residenti con urla e schiamazzi. La coppia, che gestisce un b&b, aveva chiesto al gruppetto di non fare troppo chiasso, ricevendo come risposta insulti e minacce. L’intervento dei carabinieri ha messo in fuga il gruppo. Quelle minacce di dare fuoco alla casa, urlate contro di loro, li ha messi in allarme e così hanno deciso di presentare una formale denuncia sull’accaduto. “Oltre alla gravità e serietà delle minacce di cui io e la mia compagna siamo stati vittime – afferma Gatani – ciò che ci ha offesi e sconcertati è stata o il continuo evidenziare il nostro stato di forestieri”. La coppia ha denunciato l’accaduto ai carabinieri di Lampedusa e ha ricevuto numerosi messaggi di solidarietà sui social network.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook