PIANO GIOVANI: SITO IN TILT, PRONTA CLASS ACTION

PIANO GIOVANI: SITO IN TILT, PRONTA CLASS ACTION

Il sistema che consente a aziende e disoccupati di incrociare domanda e offerta è andato in tilt e non tutti gli utenti che volevano iscriversi comprese le aziende non sono riusciti a collegarsi. La posta erano 800 tirocini retribuiti. Intanto è stato creato un gruppo su Facebook per approfondire la vicenda e intentare eventuali ricorsi. L’orientamento generale degli esclusi è procedere con una una class action contro la Regione per l'impossibilità di iscriversi al Piano.

Print Friendly, PDF & Email

PIANO GIOVANI: SITO IN TILT, PRONTA CLASS ACTION –

Piano giovani Regione Siciliana. L’orientamento degli esclusi è una class action contro la Regione Siciliana, il sistema che consente ad aziende e disoccupati di incrociare domanda e offerta. La corsa ad altri 800 tirocini retribuiti da 500 euro per sei mesi è scattata ieri alle 10 ma il portale è andato subito in sovraccarico. Proprio per l’impossibilità di partecipare e procedere alla richiesta molti ragazzi hanno creato un gruppo facebook con la denominazione (Piano Giovani Sicilia – Ricorso) – https://www.facebook.com/groups/pianogiovaniricorso/). Con lo scopo di poter approfondire la vicenda e verificare le cause dei disservizi i ragazzi hanno chiesto l’intervento degli avvocati Gabriele La Malfa, Francesco Leone e Simona Fell. I legali con una nota hanno comunicato che è in corso lo studio dei profili giuridici della vicenda. “Di certo è utile capire cosa sia successo per chiedere all’assessorato perché, pur prevedendo l’assalto al portale, non sia riuscito a predisporre una piattaforma informatica capace di supportare tanti accessi. Confidiamo, intanto, di riuscire ad instaurare una interlocuzione con l’Amministrazione con l’obiettivo di far aprire una nuova finestra di partecipazione per ovviare ai gravi inconvenienti di oggi. Nel frattempo continuiamo a ricevere parecchie segnalazioni all’indirizzo ricorsopianogiovani@gmail.com”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook