Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PALERMO: A19, AUTO GIÙ DAL VIADOTTO, SALVO CONDUCENTE

PALERMO: A19, AUTO GIÙ DAL VIADOTTO, SALVO CONDUCENTE

Un 53enne che percorreva l’autostrada A19 con la sua vettura, all’altezza di Termini Imerese, forse per un colpo di sonno ha perso il controllo del veicolo. Dopo lo schianto l’uomo è riuscito a uscire dai rottami prima che il mezzo prendesse fuoco. Code chilometriche in autostrada in direzione Catania

Print Friendly, PDF & Email

PALERMO: A19, AUTO GIÙ DAL VIADOTTO, SALVO CONDUCENTE

Palermo. Il miracolato si chiama Enrico D’Ossa ha 53 anni e si è salvato dopo essere precipitato giù dal viadotto Treppiedi che si trova nell’autostrada Palermo-Catania (A19). L’automobilista, che forse ha avuto un colpo di sonno, prima di precipitare, ha peso il controllo della sua Peugeot 307 . Dopo l’impatto, D’Ossa è uscito dai rottami del mezzo con diverse diverse ferite ed ha reso necessario il trasporto d’urgenza all’ospedale Civico. L’autostrada è stata interdetta al traffico al chilometro 28 nella zona di Termini Imerese per consentire all’elicottero del 118 di soccorrere l’uomo. I sanitari dopo le prime cure lo hanno trasportato al pronto soccorso. Sul luogo, oltre alla polizia, sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook