Archiviato in | Musica, Spettacolo

MASCALUCIA: ANFITEATRO, IN SCENA ROMEO E GIULIETTA

MASCALUCIA: ANFITEATRO, IN SCENA ROMEO E GIULIETTA

Il musical “Romeo & Giulietta” prodotto da Coricanto e dall'organizzazione coop. Olimpo per la direzione artistica di Luca Fantino, vede alternarsi sul palco ben 29 attori e 10 componenti del corpo di ballo e andrà in scena il prossimo 9 agosto alle ore 21.

Print Friendly, PDF & Email

MASCALUCIA: ANFITEATRO, IN SCENA ROMEO E GIULIETTA

L’anfiteatro Manenti di Mascalucia è pronto ad accogliere il musical “Romeo & Giulietta” prodotto da Coricanto e dall’organizzazione coop. Olimpo per la direzione artistica di Luca Fantino. Il musical che vede alternarsi sul palco ben 29 attori e 10 componenti del corpo di ballo andrà in scena il prossimo 9 agosto alle ore 21. Il musical, liberamente ispirato allo spettacolo musicale di Gerard Presgurvic “Romeo et Juliette. De la Haine à L’Amour”, è stato scelto per via dei valori che incarna. Uno spettacolo che esprime a pieno lo spirito dell’opera di Shakespeare, un amore senza tempo. Dal musical, infatti, non traspare in niente un periodo storico, potrebbe essere ambientato ieri, oggi o domani. Romeo e Giulietta è la vittoria dell’amore sull’odio che per tanto tempo ha diviso due famiglie, è l’affermazione del bene sul male, un bene al quale però si giunge solo dopo molte sofferenze, e proprio l’ultima, la morte dei protagonisti, è quella che apre gli occhi a tutti gli altri personaggi che finalmente capiscono quanto è stato stupido e crudele il loro odio incondizionato. Una storia ben nota a tutti, che la compagnia ha cercato di condensare portando in scena i momenti principali per mantenere scorrevole la narrazione e desta l’attenzione del pubblico. L’adattamento dell’opera originale francese con musiche di Gerard Presgurvic del 2001 ha dovuto superare ovviamente il problema della traduzione e poi dell’adattamento dei testi che si è cercato di rendere più profondi rispetto a quelli francesi che pur presentando una buona musicalità risultavano un po’ superficiali.Lo spettacolo unisce bellezza delle musiche e puro genio di scena lasciando senza fiato. Una grande particolarità dello spettacolo che poi è alla base della storia è la differenza tra le due fazioni che sostengono le due famiglie rivali. Con le musiche Gerard Presgurvic ha saputo magistralmente unire molti stili usando musica orchestrale con musica moderna così che quando Romeo, Benvolio e Mercurio cantano I Re del Mondo, abbiamo una musica quasi moderna ma anche molto orchestrale con archi, rendendo la canzone di un ritmo irresistibile. Al momento della famosa scena del balcone, la musica diventa classica e piena di magia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook