Archiviato in | Cronaca

GIORGIO FALETTI, ADDIO. AVEVA 63 ANNI

GIORGIO FALETTI, ADDIO. AVEVA 63 ANNI

Giorgio Faletti era malato da tempo, da poco tempo era tornato nella sua Asti per curarsi. Attore, cantante e scrittore ha passato una vita artistica intensa sapendo reinventarsi nei momenti particolari della sua esistenza.

Print Friendly, PDF & Email

GIORGIO FALETTI, ADDIO. AVEVA 63 ANNI

Giorgio Faletti. Stamane ha cessato di vivere, Giorgio Faletti. Era ricoverato all’ospedale Molinette di Torino. Aveva 63 anni e solo pochi mesi fa aveva scoperto di avere un tumore. Malattia che aveva affrontato e combattuto con il coraggio che gli derivava dalla capacità di saper sempre sorridere alla vita. Era rientrato da poche settimane da Los Angeles, dove aveva passato un lungo periodo in un centro specializzato. L’altro giorno il nuovo ricovero a Torino. Faletti era stato costretto ad annullare gli spettacoli che aveva in programma in questi mesi. Lo ha fatto senza drammatizzare, con una sorta di congedo ufficiale dalla vita. «Cari amici – ha scritto Faletti sul suo sito ufficiale – purtroppo a volte l’età, portatrice di acciacchi, è nemica della gioia. Ho dovuto a malincuore rinunciare alla pur breve tournée per motivi di salute legati principalmente alle condizioni precarie della mia schiena, che mi impedisce di sostenere la durata dello spettacolo. Mi piange davvero il cuore perché incontrare degli amici come voi è ogni volta un piccolo prodigio che si ripete e che ogni volta mi inorgoglisce e mi commuove. Un abbraccio di cuore. Giorgio».

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook