Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CALTAGIRONE (CT): OTTANTENNE MORTA DOPO UNO SCIPPO

CALTAGIRONE (CT): OTTANTENNE MORTA DOPO UNO SCIPPO

Luigi Messina, 23 anni, ha confessato l'aggressione a Giuseppa Ales morta dopo lo scippo subito. Agli inquirenti ha confessato che i soldi gli servivano per fare un regalo di compleanno alla cugina.

Print Friendly, PDF & Email

CALTAGIRONE (CT): OTTANTENNE MORTA DOPO UNO SCIPPO

Caltagirone. L’uomo che ha ferito mortalmente l’ottantenne Giuseppa Ales scippandola è Luigi Messina, 23 anni. Posto di fronte a elementi indiziari incontrovertibili, il rapinatore avrebbe confessato l’aggressione dinanzi al magistrato inquirente, Ilaria Corda della Procura di Caltagirone, rivelando poi che lo scippo lo aveva commesso per fare un regalo di compleanno alla cugina. I Carabinieri di Caltagirone lo hanno arrestato in merito a uno scippo perpetrato, il 21 maggio scorso, ai danni dell’ottantenne Giuseppa Ales, morta ieri in ospedale a Messina dopo 24 giorni di agonia per la gravità delle ferite riportate nell’aggressione. La donna aveva urtato con violenza il capo rovinando per terra a causa dello strappo. Il giovane è stato identificato da riprese di sistemi di video sorveglianza e da vestiti che indossava. Durante la perquisizione nell’abitazione del giovane, gli investigatori hanno trovato e sequestrato gli indumenti utilizzati al momento della rapina.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook