Archiviato in | Politica, Politica Regionale

ELEZIONI SICILIA: BALLOTTAGGI, URNE APERTE FINO ALLE 15

ELEZIONI SICILIA: BALLOTTAGGI, URNE APERTE FINO ALLE 15

Urne aperte fino alle ore 15 negli otto comuni siciliani. A differenza del resto d'Italia, la legge elettorale in Sicilia prevede che le consultazioni si svolgano nelle giornate di domenica e lunedì. Nell'unico centro catanese, Acireale l’affluenza è stata rilevata al 41,93%.

Print Friendly, PDF & Email

 ELEZIONI SICILIA: URNE APERTE FINO ALLE 15

Elezioni Sicilia. Stamane alle ore 7 riaperti i seggi per le votazioni. Le porte si chiuderanno alle 15. Sono otto i comuni siciliani interessati al ballottaggio. A differenza del resto d’Italia, la legge elettorale siciliana prevede che le consultazioni si svolgano nelle giornate di domenica e lunedì.

L’affluenza alle urne nei comuni siciliani alle 22:

negli otto comuni siciliani alle 19 aveva votato il 23,43%, la giornata si è chiusa con il 35,04% complessivo negli 8 comuni chiamati al voto nell’Isola. Il dato più alto di affluenza si registra in provincia di Palermo a Termini Imerese 46,24% degli aventi diritto, a Bagheria il 32,78 e a Monreale il 32,41%. In provincia di Catania ad Acireale, il dato pervenuto è il 41,93%. In provincia di Trapani a Mazara del Vallo il 37,15%. A Pachino provincia di Siracusa ha votato il 35,67% degli elettori. A Caltanissetta, unico capoluogo di provincia dove si vota, l’affluenza si è fermata al 28,62% mentre il comune di San Cataldo ha registrato il 30,33%.
Caltanissetta è l’unico capoluogo di provincia dove si vota poi, San Cataldo, Acireale, Bagheria, Monreale, Termini Imerese, Pachino, Mazara del Vallo. In Sicilia sezioni aperte agli elettori fino alle 15 di oggi. A Caltanissetta si sfidano Giovanni Ruvolo (Pd, Udc, Polo Civico), che al primo turno ha ottenuto il 46,3% delle preferenze, e Michele Giarratana, sostenuto da tre liste civiche, che al primo turno ha ottenuto il 15,1%. A San Cataldo, sempre in provincia di Caltanissetta, gli elettori dovranno scegliere fra Giuseppe Scarantino (24,2%) e Giampiero Moddafari (33,3%); ad Acireale, in provincia di Catania la corsa è fra Roberto Barbagallo (33,5%) ed il candidato di Forza Italia, Michele Di Re (24,2%). Nella provincia di Palermo, e precisamente a Bagheria è gara tra il candidato del Pd, Daniele Nicola Vella (23,2%), e Patrizio Cinque (24,9%) del Movimento Cinque Stelle; a Monreale Pietro Capizzi (45,1%) del Pd sfiderà Alberto Arcidiacono (24,5%); a Termini Imerese il sindaco uscente di centro sinistra Salvatore Burrafato (47%) correrà per conquistare lo scranno di primo cittadino contro Agostino Muscato (31%). Votazioni anche in provincia di Siracusa: a Pachino, Andrea Ferrara (16,4%) Udc e Megafono sfiderà Roberto Bruno (27,7%) del Pd. Mentre In provincia di Trapani, a Mazara del Vallo il sindaco uscente, Nicolò Cristaldi (32,1%) correrà contro Vito Torrente (20,2%).

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook