Archiviato in | Politica, Politica Regionale

ELEZIONI SICILIA: BALLOTTAGGI, ELETTI GLI OTTO SINDACI

ELEZIONI SICILIA: BALLOTTAGGI, ELETTI GLI OTTO SINDACI

Otto i comuni siciliani chiamati al voto per il ballottaggio. In provincia di Catania il candidato Barbagallo stacca nettamente Di Re (Forza Italia). A Caltanissetta vince Ruvolo (Pd-Udc), a San Cataldo è Modaffari ad avere la meglio sullo sfidante. A Mazara del Vallo riconfermato l'uscente Cristaldi. Bagheria elegge il grillino Cinque, Termini Imerese sceglie Burrafato (centrosinistra), a Monreale il sidaco è Capizzi (Pd), mentre a Pachino Bruno (Pd) conquista lo scranno di primo cittadino. L’affluenza registrata è pari al 47,74%, nettamente in calo rispetto al primo turno, circa il 20,37%.

Print Friendly, PDF & Email

ELEZIONI SICILIA: BALLOTTAGGI, ELETTI GLI OTTO SINDACI

Elezioni Sicilia. I ballottaggi in Sicilia registrano una vittoria del Pd per le amministrative del 25 maggio. Cinque comuni su otto al voto hanno scelto come primo cittadino un candidato del Partito Democratico, confermando così il successo ottenuto nelle elezioni europee e nel primo turno delle amministrative.

Affluenza alle urne: negli otto comuni siciliani l’affluenza alle urne è stata del 47,74 %, con un calo del 20,37% rispetto al primo turno.

A Caltanissetta, unico capoluogo di provincia chiamato alle urne, la percentuale dei votanti è stata il 40,25%, (-24,61%). Ad Acireale, in provincia di Catania, il centrista Roberto Barbagallo con il 63,53% delle preferenze supera il candidato del centrodestra Michele Di Re. Giampiero Modaffari è il sindaco di San Cataldo, sostenuto da due liste civiche, con il 63,81% delle preferenze, nel nisseno. Rimane invece al centrodestra Mazara Del Vallo, in provincia di Trapani, che conferma sindaco l’uscente Nicolò Cristaldi con 58,91% delle preferenze. A Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, candidato della coalizione Pd e Udc, batte con il 64,31% delle preferenze il candidato del centro destra Michele Giarratana che si ferma al 35,69%. A Pachino, in provincia di Siracusa la vittoria del Pd è stata evidente, infatti il candidato della coalizione Pd-Ncd Roberto Bruno ha ottenuto il 75,03% delle preferenze contro Andrea Ferrara, esponente del Megafono. il Partito democratico si afferma anche in provincia di Palermo, eletti i sindaci di Termini Imerese e Monreale. A Termini Imerese il sindaco uscente Salvatore Burrafato si riconferma con 7688 voti (53,76%) e a Monreale vince Pietro Capizzi con il consenso di 7750 elettori (55,88%). Risultato contro tendenza quello di Bagheria, nel palermitano, dove il candidato del Movimento 5 Stelle Patrizio Cinque batte, con più del doppio dei voti (14574 contro 6314), lo sfidante del Pd Daniele Vella.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook