Archiviato in | Calcio, Sport, Sport Brevi

BRASILE 2014: I 23 DI PRANDELLI TRA CRITICHE E SORPRESE

BRASILE 2014: I 23 DI PRANDELLI TRA CRITICHE E SORPRESE

Rossi e Ranocchia fuori dai 23 di Prandelli. Le critiche non mancano, Insigne dovrà dimostrare di meritare questa chance.

Print Friendly, PDF & Email

BRASILE 2014: I 23 DI PRANDELLI TRA CRITICHE E SORPRESE

Brasile 2014. Notizia di pochi giorni fa è la lista dei 23 che proseguiranno la loro avventura in Brasile:

Portieri

Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris St. Germain);

Difensori

Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Paletta (Parma);

Centrocampisti

Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Thiago Motta (Paris St. Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain);

Attaccanti

Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Immobile (Torino), Insigne (Napoli).
E Rossi? Pepito era arrivato in ritiro con un problema fisico, ma la chiamata di Prandelli nonostante tutto faceva ben sperare in una sua presenza al Mondiale, dato che proprio quattro anni fa il numero 49 viola aveva saltato proprio per infortunio quel disastroso Mondiale. Invece stavolta è proprio una scelta tecnica, Rossi non stava bene, Prandelli ha preferito dar spazio a Insigne al suo posto, apparso in gran forma in ritiro e di sicuro meritevole di una chance Mondiale. Tante le critiche a riguardo, come tanta sorpresa ha suscitato l’esclusione di Romulo, anche se voci dicono come il giocatore di proprietà del Verona abbia “rifiutato” di partire in Brasile a causa di un problema fisico. E Ranocchia? Nonostante la sua grande ripresa e le sue buone prestazioni, il numero 23 dell’Inter appare tra i convocati ma solo come riserva.
Di sicuro l’Italia nonostante tutto ha una squadra molto competitiva, ma a pochi giorni dall’inizio del Mondiale le critiche non so quanto possano motivare.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook