Archiviato in | Politica, Politica Regionale

CATANIA: RISULTATO STRAORDINARIO PER MICHELA GIUFFRIDA. LEANZA AGO DELLA BILANCIA

CATANIA: RISULTATO STRAORDINARIO PER MICHELA GIUFFRIDA. LEANZA AGO DELLA BILANCIA

all'HLino Leanza convoca d'urgenza tutti i suoi deputati regionali, il coordinatore provinciale e "gli amici" di Articolo 4 all'Hotel Nettuno di Catania. Leanza: “Articolo 4 contribuisce in modo determinante al successo del Pd in Sicilia”: Circa 92 mila voti che valgono il 5% regionale e il 25% delle preferenze del Partito democratico in Sicilia". La giornalista ringrazia Articolo 4: "Risultato straordinario, ovunque ho trovato affetto, supporto e stima"

Print Friendly, PDF & Email

Catania. Lino Leanza ha riunito all’Hotel Nettuno di Catania tutti i suoi deputati regionali. Presenti oltre a Leanza, il coordinatore provinciale e “gli amici” di Articolo 4 nel corso della riunione alla quale ha partecipato anche la stampa si è commentato un “voto importante e determinante” per il movimento. Stante i risultati ottenuti non vi è alcun dubbio che la giornalista Michela Giuffrida, in quota Pd ha sbaragliato la concorrenza importante di nomi come Fiandaca e Stancheris, ottenendo un risultato straordinario, con circa 92 mila preferenze che valgono il 5% regionale e il 25% delle preferenze del Partito democratico in Sicilia”. Leanza è l’organizzatore e lungimirante politico che con il suo movimento “Articolo 4”è riuscito ad approfittare delle crepe interne al Pd regionale, diviso tra correnti e personalismi, sfruttando l’effetto Renzi, che in tutta Italia ha trovato grandi consensi. Nel corso dell’incontro lino Leanza ha tenuto a precisare: “Questo risultato è la dimostrazione che una proposta politica intelligente di un movimento moderato che giocava fuori casa, nella lista di un altro partito, il Pd, con una candidatura eccellente in Sicilia ha funzionato. E questa tecnica ha fatto vincere il Partito democratico. E’ mio augurio che questa vittoria ci consenta di ottenere il massimo dell’unità. La gente vuole stabilità e che vengano risolti i loro problemi e dice alla politica di mettere da parte i litigi e di pensare ai problemi della Sicilia. Per questo tutti dobbiamo fare un passo indietro: e amministrare in armonia, e se possibile anche con il contributo del centrodestra”.

La regola è la determinazione, aggiunge Leanza: “Siamo consapevoli che restiamo l’ago della bilancia. Abbiamo fatto la scelta di restare nel centrosinistra, e questo ha fatto realizzare il risultato positivo del Pd. Ci auguriamo che si sappia valorizzare. Ora vi è l’esigenza di dare risposte ai cittadini che ci hanno dato fiducia. Un dato politico è certo: 92 mila voti presi fuori casa è un dato di cui si dovrà tenere conto. Non staremo a guardare, e se le liti dovessero continuare nulla esclude che noi ci tireremo fuori”. Il risultato, intanto, è che a breve Articolo 4 diventerà un vero e proprio partito politico, con tanto di congresso e tesseramento. “Grazie a una candidatura eccellente, come quella di Michela Giuffrida nella lista del Pd, all’unità e alla capacità di essere presenti sul territorio in tutta la Regione, andremo con nostri simboli e candidati alle prossime elezioni”. Nel corso della riunione è intervenuta anche la candidata Michela Giuffrida che ha detto: “Ho condotto una campagna elettorale senza sfarzi, non ho avuto neanche un comitato elettorale, ma in tutte le città della Sicilia ho trovato affetto, supporto e stima. Oggi parliamo di un risultato senza precedenti per una candidata che non aveva alcuna esperienza politica, così mi piacerebbe essere anche a Bruxelles, una indipendente che ha fatto del suo mestiere il motivo conduttore della campagna elettorale”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook