Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CATANIA: NOVANTUNENNE TROVATO MORTO NELLA SUA CASA

CATANIA: NOVANTUNENNE TROVATO MORTO NELLA SUA CASA

La vittima si chiamava Giuseppe D'Arrigo, 91 anni di sesso maschile ed è stato ucciso con una coltellata alla gola nella sua casa al piano terra in via Principe Nicola, quartiere Picanello a Catania . Ad avvertire la polizia una nipote della vittima, insospettita che il nonno non le rispondesse al telefono

Print Friendly, PDF & Email

Catania. Un uomo anziano, Giovanni D’Arrigo, 91 anni è stato trovato morto nella sua abitazione con un coltello conficcato nella gola. L’appartamento si trova al piano terra di uno stabile di Via Principe Nicola a Catania. Ad avvertire la polizia una nipote insospettita che il nonno non le rispondesse al telefono. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra mobile e il medico legale per accertare le cause della morte. L’arma del delitto è stata trovata conficcata nella gola vittima dal medico legale che ha eseguito un esame medico esterno dettagliato. Accanto al corpo gli agenti hanno rinvenuto un cuscino. Gli inquirenti hanno già avviato le indagini per ricostruire la personalità del pensionato, che alcuni anni fa aveva perduto la moglie, e di identificare le persone che frequentava. Le indagini della squadra mobile della Questura sono coordinate dalla Procura di Catania che ha aperto un’inchiesta.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook