Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ENNA: SCOPERTA TRUFFA DA 500 MILA EURO

ENNA: SCOPERTA TRUFFA DA 500 MILA EURO

I militari della Guardia di Finanza di Enna hanno scoperto tredici lavoratori impiegati in un cantiere di servizio comunale di Barrafranca e contemporaneamente assunti come operai forestali stagionali.

Print Friendly, PDF & Email

Enna. I militari della Guardia di finanza di Enna hanno scoperto una truffa da 500mila euro al bilancio nazionale e a quello regionale. Tredici lavoratori sono stati denunciati per truffa aggravata e falso: erano impiegati in un cantiere di servizio comunale di Barrafranca mentre lavoravano come operai forestali stagionali. I finanzieri hanno inoltre denunciato altre sei persone, tra dirigenti e impiegati comunali, per false attestazioni e omessi controlli. La somma indebitamente percepita dai lavoratori ammonta a circa 300mila euro, mentre il danno all’Inps è di 200mila euro. Nel mirino delle fiamme gialle i “cantieri di servizio”, istituiti con legge regionale e gestiti direttamente dal Comune di Barrafranca a favore dei destinatari della sperimentazione del reddito minimo di inserimento. L’indagine ha riguardato sei anni di gestione (dal 2007 al 2012) che, secondo quanto accertato sarebbero stati contrassegnati da “gravi omissioni da parte di chi aveva l’obbligo di controllare il regolare svolgimento del progetto e da diffusi comportamenti fraudolenti dei beneficiari della particolare indennità”. Per accedere ai cantieri di servizio i finti poveri avrebbero presentato false dichiarazioni sul reddito e sul patrimonio immobiliare. Sono ancora in corso accertamenti per verificare altre responsabilità.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook