Archiviato in | Politica, Politica Regionale

REGIONE SICILIANA: CROCETTA SI APPELLA AI PARTITI “SITUAZIONE DRAMMATICA”

REGIONE SICILIANA: CROCETTA SI APPELLA AI PARTITI “SITUAZIONE DRAMMATICA”

Il presidente della Regione Crocetta fa appello ai gruppi politici all’Ars: "Sono convinto che le posizioni estremiste e sfasciste saranno isolate ancora una volta e che in Assemblea prevarrà un solo interesse: l'amore per la Sicilia".

Print Friendly, PDF & Email

Regione Siciliana. Il presidente Rosario Crocetta, lancia un appello ai gruppi parlamentari dell’Ars affinché, manifestino la loro disponibilità a un confronto responsabile per approvare in modo rapido la manovra finanziaria che è in itinere. In una nota dichiara: “La situazione sociale prodottasi negli enti della Regione dopo l’impugnativa formale di diversi capitoli di bilancio da parte del commissario dello Stato è drammatica. Ci sono migliaia di lavoratori come nei consorzi, all’Esa, i forestali, che non riescono ad essere avviati al lavoro per assenza di risorse ed altri che pur avendo lavorato, come nei teatri e in altri enti, non percepiscono lo stipendio da qualche mese. Occorre fare in fretta – afferma Crocetta – Le variazioni di bilancio presentate dal governo non rappresentano un indirizzo politico amministrativo di parte, ma vogliono risolvere i problemi dei siciliani. Ci sono costi enormi che stanno pagando i lavoratori, ma anche l’agricoltura e le industrie. Sono convinto che sulle variazioni di bilancio si determinerà lo stesso spirito di responsabilità che ha portato all’approvazione del dl pagamenti per le imprese, poiché l’Ars nei momenti cruciali ha sempre dimostrato di fare prevalere le ragioni della responsabilità rispetto a chi vuole operare nella direzione di una politica sfascista”. Poi, il presidente Crocetta conclude: “Sono convinto che le posizioni estremiste e sfasciste saranno isolate ancora una volta e che in Assemblea prevarrà un solo interesse: l’amore per la Sicilia”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook