Archiviato in | Cabaret, Spettacolo

I SOLDI SPICCI APPRODANO IN TV NEL PROGRAMMA COLORADO SU ITALIA 1

I SOLDI SPICCI APPRODANO IN TV NEL PROGRAMMA COLORADO SU ITALIA 1

Print Friendly, PDF & Email

I soldi spicci. Arriva la comicità siciliana a Colorado.  “I soldi spicci”, duo comico palermitano, si aggiungono al cast del noto programma comico in onda su Italia 1. “Circa otto mesi fa ha inizio per loro questa bella avventura”, dice soddisfatto Mario Russo, produttore e organizzatore catanese nonché titolare della Arts Promotion,  che ormai da diversi anni si occupa di teatro comico e cabaret nazionale, vantando all’attivo centinaia di spettacoli  e decine di rassegne comiche nazionali. Attraverso Salvo Rinaudo, autore palermitano, Mario Russo conosce i due giovani  e da lì decide di iniziare un percorso insieme, scommettendosi dal primo momento e puntando alla fortunatissima trasmissione “Colorado”, nonostante il duo comico avesse già iniziato un percorso partecipando ai laboratori di Zelig  in diverse città italiane. A febbraio, dopo il superamento del laboratorio romano firmato Colorado i due giovani approdano alla finale di Milano e da lì entrano ufficialmente  nel cast 2014 di questa speciale edizione condotta da Diego Abatantuono.

http://www.youtube.com/watch?v=sbWzhu-QmGg

“I Soldi spicci” all’anagrafe risultano Claudio Casisa, 25enne, e Annandrea Vitrano, 23enne, ma ormai per tutti sono “I Fratelli”. “Siamo la chiara espressione della famiglia italiana – spiegano – adolescenti ed esplosivi, costretti a condividere la loro casa, sono sempre pronti a farsi guerra. Litigano, urlano e se potessero si ucciderebbero a vicenda, ma soprattutto qualsiasi cosa può trasformarsi nella scintilla da cui nascono discussioni, il possesso del telecomando, il cibo, il bagno, ma soprattutto il divano.  Gli sketch nascono dalla vita reale perché Claudio ha una sorella maggiore e Annandrea ha un fratello minore”.

Qual è il vostro rapporto con Catania?

“Una bella domanda in un momento come quello attuale– sorridono ironicamente. Potremmo parlare di ascesa e di discesa ma perché parlare di calcio? Sinceramente siamo pro-Sicilia ed anche se abbiamo avuti pochi rapporti con la città di Catania, vogliamo sempre esibirci nelle vostre zone perché c’è un pubblico abbastanza colto ed intelligente. Catania è più una città di teatro ma è un onore ed un piacere portare il cabaret”.

Ma quanto è difficile far ridere il pubblico?

“Tantissimo. In un momento di crisi come quello attuale quando una persona paga un biglietto per vederti ha la necessità di voler ridere. È un compito duro ma doveroso. La gente per due ore vuole liberarsi la mente dalla quotidianità. Noi ci siamo accorti che far ridere al sud non è la stessa cosa di far ridere al nord. Magari uno sketch provato a Milano non fa ridere da noi e viceversa.  Per fortuna noi veniamo dal sud dove è una vera palestra culturale. C’è un pubblico difficile che ci permette di poter andare ad esibirci in tutta Italia”.

http://www.youtube.com/watch?v=09X6QbpJzEM

Chi sono i vostri comici preferiti di Colorado?

“Angelo Pintus, risponde Annandrea. Alberto Farina, risponde Claudio”.

Progetti futuri?

“Annandrea mi vuole sposare – confessa Claudio. Lascialo nella sua convinzione – ribatte Annandrea. La prossima estate saremo in giro con il nostro spettacolo comico. Il nostro amore è sempre il teatro e speriamo che la tv possa aprirci molte strade per toccare più tappe possibili in tutta Italia”’.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook