Archiviato in | Cronaca Sindacale, Lavoro

KATÀNE HANDLING: SALVI 21 LAVORATORI, SOLO RICHIAMO SCRITTO

KATÀNE HANDLING: SALVI 21 LAVORATORI, SOLO RICHIAMO SCRITTO

I ventuno lavoratori sono salvi, l’impresa ha convertito le procedure di licenziamento in richiamo scritto. La Uil ha vinto la linea del confronto responsabile.

Print Friendly, PDF & Email

Katàne Handling. I Ventuno dipendenti della società conserveranno il proprio posto di lavoro. La comunicazione è contenuta in una nota sindacale firmata dal segretario provinciale Uil Trasporti Armando Alibrandi, dal segretario confederale Uil Salvo Bonaventura, dal responsabile Trasporto aereo Antonio Oranges e dal rappresentante sindacale aziendale Santo Di Benedetto che insieme con Filt-Cgil, Fit-Cisl e Ugl T.A. hanno firmato nella notte l’intesa con la Katàne Handling per la conversione del procedimento di licenziamento a carico di 21 lavoratori in richiamo scritto per motivi disciplinari. “La Uil, e soltanto la Uil, si adopererà – proseguono Alibrandi, Bonaventura, Oranges e Di Benedetto – per condividere con gli altri sindacati, al netto di protagonismi personali e insussistenti demagogie, percorsi di rilancio dell’Azienda, aumenti di produttività, nuove forme di organizzazione del lavoro, attraverso la richiesta che oggi avanziamo a Cgil, Cisl e Ugl di utilizzare il contratto aziendale come strumento essenziale”. Nel verbale di intesa, intanto, organizzazioni sindacali e management Kàtane Handling hanno, infine, convenuto sulla necessità di un prossimo incontro “per rinnovare il regolamento disciplinare, l’aggiornamento dell’efficienza e della correttezza comportamentale. In conclusione specificano i vertici del sindacato: “Uil e Uil Trasporti hanno avuto ragione in una difficile vertenza scegliendo, come sempre, la linea del confronto responsabile e della ricerca di soluzioni condivise, nell’interesse esclusivo dei lavoratori”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook