Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

RAPINA IN VILLA SULL’ETNA, ANZIANA PICCHIATA E RAPINATA. BANDITI ARRESTATI

RAPINA IN VILLA SULL’ETNA, ANZIANA PICCHIATA E RAPINATA. BANDITI ARRESTATI

Tre giovani malviventi hanno sequestrato e picchiato un'anziana che si trovava da sola nella sua abitazione: una villetta alle falde dell’Etna. I rapinatori tutti ventenni sono stati fermati dai carabinieri di Randazzo dopo che si erano dati alla fuga. Durante l’assalto la proprietaria è stata anche minacciata di violenza sessuale, i banditi si sono fatti consegnare soldi e gioielli. La refurtiva è stata in parte recuperata.

Print Friendly, PDF & Email

Rapina in villa sull’Etna. Tre banditi con volto coperto sono entrati nell’abitazione e hanno sequestrato, picchiato e minacciato di violenza sessuale l’anziana proprietaria con lo scopo di farsi consegnare soldi e oggetti preziosi. Dopo aver arraffato il bottino, i malviventi, si sono dileguati per la campagna. Dopo la fuga la donna, ha avvisato i carabinieri della compagnia di Randazzo che si sono subito attivati. Dopo i primi soccorsi l’anziana signora è stata condotta in ospedale e poi ricoverata con una prognosi di 10 giorni. I militari dell’Arma, dopo una accurata ricerca dei rapinatori li ha fermati e accompagnati in caserma dove sono stati interrogati. Erano tutti ventenni e rei confessi, inoltre è stata recuperata una parte della refurtiva, compreso un braccialetto che uno dei banditi aveva al polso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook